Istat, in calo la disoccupazione: più lavoro femminile e ai giovani ma diminiscono gli impieghi per i 35-49enni

Istat, in calo la disoccupazione anche tra i giovani
Lavoro
Istat, in calo la disoccupazione anche tra i giovani
Lavoro

MILANO – Il tasso di disoccupazione scende all’11,2% ad agosto 2017, in calo di 0,2 punti percentuali rispetto a luglio e di 0,4 punti da agosto 2016. Lo comunica l’Istat. Ad agosto 2017 l’Istituto stima provvisoriamente un aumento degli occupati di 36 mila persone rispetto a luglio e di 375 mila rispetto ad agosto 2016.

Il tasso di occupazione sale così al 58,2% (+0,1 punti sul mese, +1 sull’anno). La crescita congiunturale dell’occupazione interessa tutte le classi di età ad eccezione dei 35-49enni ed è interamente dovuta alla componente femminile e ai lavoratori a termine: dei 417 mila lavoratori dipendenti in più, 350 mila sono a termine e 66 mila permanenti.

Il tasso di occupazione femminile, al 48,9%, è il più alto dalle serie storiche disponibili mensili (da gennaio 2004) e dalle serie storiche trimestrali (primo trimstre 1977). Nel complesso, a crescere sono soprattutto gli occupati ultracinquantenni (+354 mila), ma crescono anche i 15-34enni (+167 mila), mentre calano i 35-49enni (-147 mila, sui quali influisce in modo determinante il calo demografico di questa classe).

Ad agosto l’Istat traccia un tasso dell’11,2 per cento di senza lavoro. Tra i ragazzi miglioramento al 35,1%. Crescono gli occupati, mentre calano sia gli inattivi che quelli in cerca