Napoli: numeri da record, in vetta dopo 1 anno

Napoli
Numeri record Napoli, in vetta dopo 1 anno . ANSA / CIRO FUSCO
Napoli
Numeri record Napoli, in vetta dopo 1 anno . ANSA / CIRO FUSCO

 

ROMA. – Per la prima volta in questa stagione, grazie al netto successo sul Cagliari e poi al pareggio della Juventus con l’Atalanta nel posticipo serale, il Napoli è solo in vetta alla classifica della serie A. Non succedeva dalla quarta giornata dello scorso campionato, ovvero il 18 settembre 2016, quando Hamsik e compagni si ritrovarono in vetta con dieci punti e una lunghezza di vantaggio su Juve e Roma.

Quello del Napoli con la Juve è un duello che ha caratterizzato molte delle passate stagioni. Andando indietro di venti mesi si arriva alla 24/a giornata del torneo 2015-16, quando il Napoli era al primo posto con 56 punti e la Juve a meno due. Ma tutto cambiò dalla settimana successiva quando ci fu il confronto diretto risolto dal gol di Zaza con cui i bianconeri spodestarono i rivali, infilando una lunga serie di risultati positivi e di primati.

Adesso invece i record li fa il Napoli, con sette vittorie in altrettante partite. Ma tenendo conto anche dello scorso campionato, le vittorie consecutive del team di Sarri diventano 12, visto che gli azzurri s’imposero anche nei cinque match conclusivi della passata stagione. Includendo anche i pareggi, diventano 19 le partite utili consecutive, primato che migliora quello di 18 dell’era Maradona (1988-’89 e 1989′-90). E sono 25 i gol segnati in queste prime sette partite della serie A, anche questo un record che migliora le 24 del torneo 1957’58.

Insomma un lungo filotto di risultati che sta imponendo il Napoli all’attenzione non solo nazionale. Il suo gioco spettacolare fa notizia, e anche tendenza, e in molti amanti del calcio non vedono l’ora di gustare la sfida di Champions (17 ottobre) della squadra di Sarri contro il Manchester City di Pep Guardiola, che a sua volta vince e diverte nella Premier. Quello sarà davvero un appuntamento da non perdere, e sarà preceduto da un altro match importantissimo, quello contro la Roma all’Olimpico.