Golf: Il venezuelano Vegas soddisfatto della sua performance nella Presidents Cup

Jhonattan Vegas palla green
Jhonattan Vegas palla green

 

CARACAS – Agli USA sono bastate tre vittorie e tre pareggi per portare a casa agevolmente la Presidents Cup, torneo inserito nel circuito del PGA Tour 2017. La manifestazione sportiva si é svolta sul green del Liberty National Golf Club di Jersey City. La nazionale a stelle e strisce si é aggiudicata la vittoria sul resto del mondo con un punteggio di 19-11.

La selezione statunitense aveva in rosa campioni del calibro di Jordan Spieth, Rickie Fowler, Dustin Johnson, il veterano Phil Mickelson e Justin Thomas (giocatore dell’anno della PGA).

Nella nazionale del resto del Mondo c’era il venezuelano Jhonattan Vegas che si é aggiudicato la vittoria contro lo statunitense Jordan Spieth. Parlando di quella sfida il golfista di Maturín ha dichiarato: “Forse Jordan non era nella sua migliore giornata. Io mi sono concentrato per portare a casa la vittoria. Questo successo mi mi motiva a migliorare”.

Per il golfista venezuelano sono arrivate parole d’elogio da Nick Price, capitano della squadra del resto del mondo. “Jhonattan Vegas é stato uno dei nostri perni principali. È un giocatore incredibilmente forte. Ha un grande spirito ed un atteggiamento molto ottimista”.

Voltata la pagina della Presidents Cup il golfista creolo parteciperà a tre tornei in Asia e nell’OHL Classic at Mayakoba in Messico.

“L’esperienza nella Presedents Cup é stata molto bella. Poter gareggiare con questi giocatori di caratura internazionale é una cosa indescrivibile. Sfortunatamente non é arrivata la vittoria, però porto con me questa bella esperienza. Inoltre questa prova é servita come preparazione per affrontare al meglio le prossime sfide”.

(Fioravante De Simone)