Aumenta la tuberculosis: 23,5 casos por cada 100 mil ciudadanos en 2017

Pubblicato il 05 ottobre 2017 da redazione

 

 

CARACAS – El especialista en materia de salud, Jorge Díaz Polanco, advirtió que los casos de tuberculosis han aumentado en el país. Además, indicó que no hay cifras oficiales pero los registros de clínicas y hospitales demuestran que la situación se ha agravado.

El Observatorio Venezolano de la Salud (OVS) explicó que las precarias condiciones sanitarias y de hacinamiento han provocado el aumento de tuberculosis. En un comunicado, el organismo expresó que detectó 21,9 casos por cada 100 mil habitantes en el año 2015. En el presente año se han reportado 23,5 casos por cada 100 mil ciudadanos.

La tuberculosis se puede curar rápidamente a través de vacunas. Sin embargo, las vacunas son escasas o se consiguen a altos costos debido a la crisis económica que vive el país.

Polanco acotó que se encuentran en conversaciones con la Dirección de Enfermedades Respiratorias del Ministerio de Salud. Tal departamento es responsable del Programa Nacional de Tuberculosis. A pesar de esto, aseguró que solo habrá una mejora “cuando cambie la situación política del país”.

Se agudiza la crisis humanitaria

La Coalición de Organizaciones por el Derecho a la Salud y la Vida (Codevida), informó a través de su cuenta en Twitter que “la ausencia de medicamentos de alto costo en el IVSS se calcula de un 90%”.

Caritas Venezuela indicó que el índice de estrategias de sobrevivencia familiar señala deterioro de la alimentación en los hogares que visitaron. 71% de los hogares reportan haber tenido que disminuir y cambiar su alimentación.

En el estado Bolívar se presenta 63% de casos de difteria en el país. Es una epidemia “amordazada y no controlada”, asegura el Observatorio. Los doctores y ex ministros de Salud, José Félix Oletta y Carlos Walter, y la doctora Adelfa Betancourt, advirtieron que esta enfermedad está presente en 17 entidades federales. Son más de 800 casos reportados en todo el país. Aseguran que aumenta semanalmente.

Por su parte, la Alianza Venezolana por la Salud (AVS) advirtió sobre la reaparición del sarampión en el país. Hasta el mes pasado se registraron 8 casos confirmados.  Sin embargo el Ministerio de Salud no los ha notificado. Esta enfermedad había sido erradicada en 2002.

El doctor Oletta argumentó que la aparición de epidemias es una consecuencia del empobrecimiento, la escasez de alimentos, y las fallas en la cobertura de vacunaciones. A causa de esto la población “queda vulnerable al contagio y proliferación de estas enfermedades”.

¿Dónde están las medicinas?

El gobierno invierte sus divisas en la compra de petróleo y sus derivados. Lo fundamental, alimentos y medicinas, han quedado en un segundo plano.         El estado pretende mantener relaciones con India para hacer llegar los insumos médicos al país. Esto, a pesar de un canal humanitario que sigue a la espera de ser abierto. El gobierno no da la orden. A su espera se encuentran toneladas de insumos médicos recaudados en  varios países que han extendido su mano.

“Estamos en buenas condiciones para fortalecer alianzas con China, India y los sectores productivos farmacéuticos venezolanos. Estamos en buenas condiciones para una ofensiva y recuperar la distribución, venta y acceso a los medicamentos dentro del país”, subrayó en su momento el presidente Nicolás Maduro.

La activista por los derechos humanos, Lilian Tintori, difiere de lo expresado por el primer mandatario. A través de su cuenta en Instagram informó que:

“97% de los servicios en nuestros hospitales no funcionan. En 2016 las muertes maternas aumentaron 66%. El 82% de los hogares venezolanos están en situación de pobreza. La dictadura tiene a nuestro sufriendo sin comida ni oportunidades”.

Ultima ora

10:47Arabia Saudita: Ministero Esteri nega contatti con Israele

(ANSA) - ROMA, 23 OTT - Il ministero degli Esteri dell'Arabia Saudita ha negato che nelle ultime settimane rappresentanti ufficiali del governo saudita si siano recati in Israele. Secondo quanto riportato da Al Arabiya English, in un comunicato si legge che le notizie su visite di ufficiali sauditi presso Israele "sono false e non hanno nessuna base di verità". Vengono inoltre invitati i media a verificare con accuratezza ciò che pubblicano. "Nessuna attenzione verrà data a dicerie e notizie con finalità altre ormai note", avrebbe aggiunto una fonte interna al ministero.

10:39Calcio:Nicchi,tempo effettivo gioco forse in futuro, ora no

(ANSA) - ROMA, 23 OTT - ''Non è escluso che si arrivi al tempo effettivo di gioco, ma ora no''. Il presidente dell'associazione italiana arbitri, Marcello Nicchi, apre al 'cronometro in campo' anche se solo in futuro: ''Oggi non serve il cronometrista per il tempo effettivo - aggiunge Nicchi ai microfoni di Radio Anch'io lo sport - può darsi in futuro. C'e' anche un problema di risorse. Con i primi risultati di questa sperimentazione (la Var, ndr) perdiamo un minuto e mezzo - aggiunge Nicchi - non a vedere il monitor si perde tempo ma con altri episodi''.

10:37A Napoli cadavere extracomunitario,ha colpo pistola in testa

(ANSA) - NAPOLI, 23 OTT - Il cadavere di un cittadino extracomunitario è stato ritrovato in un appartamento di Napoli, in via Giovanni Tappia. Sul corpo dell'uomo, di circa 35-40 anni, è stato individuato un colpo di pistola alla testa. In casa è stata anche trovata la pistola, vicino al corpo. Potrebbe trattarsi di un suicidio ma la Polizia di Stato indaga per non escludere alcuna pista. Ieri sera sono stati i Vigili del Fuoco e gli agenti del commissariato Vicaria-Mercato ad accedere nell'appartamento trovato completamente a soqquadro; il corpo era già in avanzato stato di decomposizione.

10:26Turchia: 859 arresti per terrorismo in una settimana

(ANSA) - ISTANBUL, 23 OTT - Ancora arresti di massa in Turchia con accuse di "terrorismo". Sono 859 le persone finite in manette nell'ultima settimana, secondo un bollettino del ministero degli Interni. La maggior parte (643) sono sospettate di legami con la presunta rete golpista di Fethullah Gulen. Altre 131 sono state arrestate in operazioni contro il Pkk curdo, durante le quali sono anche stati "neutralizzati" 64 militanti, di cui 45 uccisi. Detenuti dall'antiterrorismo anche 69 sospetti affiliati all'Isis e 16 a gruppi illegali di estrema sinistra. Dal tentativo di putsch del 15 luglio 2016, gli arresti per presunti reati di terrorismo in Turchia sono stati più di 50 mila.

10:03Vittima incidente a terra, lui filma e fa la diretta su Fb

(ANSA) - BOLOGNA, 23 OTT - Mentre la vittima di un incidente stradale era a terra, lui con il telefonino si è connesso a Facebook e ha iniziato a trasmettere la diretta dell'agonia, scrivendo: "Chi mi segue chiami aiuto!" e "C'è sangue, speriamo si salvi". E' successo a Riccione (Rimini), dove nella notte tra sabato e domenica è morto in viale Veneto un ragazzo di 24 anni, Simone Ugolini, dopo un schianto in motorino contro un albero. L'autore del video, come riportano quotidiani locali, si chiama Andrea Speziali, ha 29 anni, esperto d'arte e candidato alle ultime elezioni comunali. Sui social è stato bersagliato di critiche e insulti. "Mi hanno detto che avevano già chiamato i soccorsi", ha detto poi - riferisce Il Resto del Carlino - spiegando di essere rimasto "sconvolto, sotto choc" e di aver voluto "far qualcosa per quel giovane a terra". "Mi sono messo a filmarlo e volevo fare una diretta, volevo condividere il mio dolore. Non cercavo lo scoop - ha aggiunto - ora ho capito di aver sbagliato e chiedo scusa a tutti". (ANSA).

09:59Calcio: Nicchi ‘Montella si dovrà adeguare alla Var’

(ANSA) - ROMA, 23 OTT - ''Io non rispondo a Montella in senso lato, dico soltanto che anche lui si dovrà adeguare a questa tecnologia. La carriera non se la gioca solo lui ma tutti''. Il presidente dell'Aia (l'associazione italiana arbitri), Marcello Nicchi, risponde alle polemiche sulla Var del tecnico del Milan Vincenzo Montella dopo il pari con il Genoa ed il rosso a Bonucci. ''Lui - aggiunge Nicchi ai microfoni di Radio Anch'io lo sport - sa come bisogna contenersi, se la sua squadra girasse come si deve non saremmo qui a commentare''.

09:59Esplode bombola di gas a Palermo, 4 pompieri feriti

(ANSA) - PALERMO, 23 OTT - Quattro vigili del fuoco sono rimasti feriti, la notte scorsa, uno in modo più grave, a causa dell'esplosione di una bombola di gas, che era sistemata in un camper nella zona di Cruilas a Palermo, alle spalle dell'ex centro commerciale Grande migliore. La squadra era intervenuta dopo la segnalazione di un incendio, intorno alle 3. Durante le operazioni la bombola è scoppiata e i quattro pompieri sono stati travolti dalle fiamme. Il caposquadra è ricoverato al centro grandi ustioni del Civico. Ha ustioni al viso e alle mani. La prognosi riservata.

Archivio Ultima ora