Liberati i giornalisti Di Matteo e Rossi

Liberati i giornalisti Di Matteo, Rossi e Medina
Liberati i giornalisti Di Matteo, Rossi e Medina
Liberati i giornalisti Di Matteo, Rossi e Medina
Liberati i giornalisti Di Matteo, Rossi e Medina

 

CARACAS – Prosciolti da ogni accusa e, quindi, liberati i giornalisti arrestati mentre tentavano di entrare nel carcere di Tocorón per realizzare un servizio giornalistico. E’ stata solo una brutta avventura, tutta da dimenticare, quella vissuta dal connazionale Roberto Di Matteo, collaboratore de “Il Giornale”, dallo svizzero Filippo Rossi, de “Il Fatto Quotidiano” e dal giornalista del portale “Dólar Today”, il venezuelano Jesús Medina.

La notizia, attraverso un twitt è stata data dal ministro degli Esteri, Angelino Alfano, che ha scritto:

“Bene rilascio di Roberto Di Matteo in Venezuela. Grazie ad Ambasciata e Consolato Generale a Caracas con cui abbiamo seguito il caso”.

I giornalisti faranno ritorno ai rispettivi paesi nei prossimi giorni.

I giornalisti, presentati a un giudice che ha deciso la loro liberazione esimendoli da ogni accusa, erano stati arrestati e condotti al “Distaccamento 421” della Guardia Nazionale dello Stato Aragua. L’accusa era di aver introdotto nel carcere, senza i relativi permessi, le apparecchiature per realizzare video-registrazioni.