LVBP, oggi in quattro città si sentirà gridare: “Play Ball”

baseball
Lo stadio di baseball.

 

CARACAS – Ci eravamo lasciati con le Águilas del Zulia che festeggiavano lo scudetto della stagione 2016-2017. Oggi nelle città di Barquisimeto, Caracas, Maracaibo e Puerto La Cruz ci sarà il grido di Play Ball che segnarà l’inizio del campionato della Liga Venezolana de Baseball Profesional.

Bravos de Margarita, Cardenales de Lara, Caribes de Anzoátegui, Leones del Caracas, Navegantes del Magallanes, Tiburones de La Guaira e Tigres de Aragua cercheranno di spodestare dal trono della LVBP le Águilas.

In questa stagione 2017-2018 il campionato giungerà alla 73/esima edizione e si disputerà in onore di Rubén Mijares, storico personaggio del mondo della pelota venezuelana, attualmente é il presidente dei Bravos.

Analizziamo nel dettaglio le possibilità delle 8 protagoniste della Liga Venezolana de Baseball Profesional.

Dopo 17 anni le Águilas hanno messo in bacheca un nuovo trofeo della LVBP per questo motivo faranno di tutto per bissare il sucesso della passata stagione. Il manager Lipso Navas ha a disposizione un roste con un mix di veterani e giovani promesse. Ai nastri di partenze il manager della formazione marabina ha dichiarato: “Ho trovato un gruppo motivato e con voglia di vincere”.

Nei 48 anni di vita le Águilas del Zulia hanno messo in bacheca 6 titoli della Liga Venezolana de Baseball Profesional e due della Serie del Caribe (1984 a San Juan e 1989 a Mazatlán).

Per numero campionati, la squadra che ne ha messi più in bacheca sono i Leones del Caracas con 20. I melenudos in questa stagione 2017-2018 sono chiamati al riscatto dopo il deludente campionato disputato nella 2016-2017. Per tentare il riscatto la dirigenza della franchigia capitolina ha chiamato Mike Rojas. Il manager di origine cubana spera di avere a disposizione per la stagione pezzi da novanta come Jesús Guzmán, Henry Rodríguez e Félix Pérez. Oltre ai 20 titoli della LVBP i melenudos hanno due Series del Caribe (1982 ad Hermosillo e 2006 a Valencia-Maracay).

Per numero di campionati vinti alle spalle dei Leones troviamo i Navegentes del Magallanes con 12. Nonostante nella stagione 2016-2017 abbiano sfiorato la qualificazione alla post season i Navegantes devono disputare un’ottimo campeonato non solo per rifarsi dallo scorso campeonato, ma anche per festeggiare nel migliore dei modi il centenario della franchigia. Il condottiero del Magallanes sarà Omar Malavé che nei giorni scorsi ha appreso la notizia che Endy Chávez non potrá giocare con la squadra quest’anno.

Oltre ad Endy, non indosseranno la maglia dei Navegantes: José Altuve (impegnato nei play off della MLB con gli Houston Astros) e Félix Hernández (alle prese con un infortunio). Mentre nel caso di Pablo Sandoval non ci sono notizie ufficiali. Ma una cosa é certa, la squadra valenciana farà di tutto per portare a casa il 13 scudetto e perche no vincere il terzo titolo della Serie del Caribe dopo quelli vinti nel 1970 e 1979. Il 26 ottobre durante la Bravos-Magallanes il team valenciano ha metterà in palio un trofeo celebrativo per il suo centenario.

I Tigres de Aragua sono la squadra che ha vinto più scudetti in questo XXI secolo, con 7 titoli nel palmares. In totale la formazione felina ne ha 10. Per ritrovare la strada della vittoria la direttiva dei Tigres ha richiamato il manager Buddy Bailey protagonista dalla panchina degli scudetti vinti negli anni 2000. L’Aragua é un cantiere aperto con una rosa piena di tanti giovani promettenti e dove lo zoccolo duro della rosa é il closer Jean Machí. Con Bailey sulla panchina le quote per la vittoria finale sono salite per i Tigres.

I Cardenales de Lara sono i vicecampioni e si presenteranno sin dai nastri di partenza con il dente avvelenato alla ricerca del 5 scudetto della LVBP.

I Caribes de Anzoáregui da diversi anni sono tra i protagonisti dei play off della Liga Venezolana de Baseball Profesional. Quest’anno avranno sin dalle prime giornate i seguenti peloteros: Denis Phipps, Balbino Fuenmayor ed Oswaldo Arcia. Gli orientali hanno tutte le carte in regola per portare a casa il terzo scudetto della loro storia.

I Tiburones de La Guaira, sono sempre tra i protagonisti della post temporada, ma lo scudetto gli sfugge da più di 30 anni. I tifosi si chiedono, questo sarà l’anno dei Tiburones? Il manager Ozzie Guillén ha a disposizione una rosa abastanza interessante per portare a casa un titolo che i Tiburones non vincono dalla stagione 1985-1986 quando sconfissero per 4-3 in finale i Leones.

Infine i Bravos de Margarita sono l’unica squadra della LVBP a non aver vinto lo scudetto. Nella passata stagione, la franchigia insulare ha stabilito un score di 14 vittorie e 6 sconfitte, prestazione che gli ha permesso di avere un bottino importante per qualificarsi ai playoff. Poi nella post seasson sono stati battuti per 4-3 dai Cardenales de Lara. Ma in questa stagione il manager Henry Blanco spera che la storia sia ben diversa. “Non ci accontentiamo solo con qualificarci per la post seasson, vogliamo lo scudetto”, queste parole sono state rilasciate dal manager Henry Blanco al programma ‘Bravos es Margarita’.

La gara che alzerà il sipario della stagione 2017-2018 sarà Magallanes-Águilas in programma alle 19:00 stagio Luis Aparicio della città di Maracaibo. Completeranno la giornata: Tigres-Cardenales (stadio Antonio Herrera Gutiérrez di Barquisimeto), Bravos-Caribes (stadio Nueva Esparta) y Leones-Tiburones (stadio Universitario).

(Fioravante De Simone)