Cuba: un piano per diffondere Internet nelle case dei cubani

Cuba: un piano per diffondere Internet nelle case dei cubani
Cuba: un piano per diffondere Internet nelle case dei cubani

 

L’AVANA. – Cuba, con circa 600 cittadini con una nuova connessione Internet in casa, vuole raggiungere la cifra di 38 mila utenti della rete entro il 2017 “senza alcun principio di esclusione”, anche se i prezzi restano alti. L’impresa statale ETECSA, che amministra le telecomunicazioni nazionali della popolazione, ha avviato un programma chiamato Nauta-Hogar nel dicembre del 2016 in modo sperimentale e lo ha allargato nel febbraio del 2017.

Da allora ha installato il servizio internet a 600 clienti, specialmente a L’Avana, e ha annunciato che raggiungerà la cifra di 38 mila utenti entro la fine dell’anno. Prima di questa misura, potevano sfruttare la connessione internet solamente i cubani autorizzati per il loro lavoro e gli stranieri. I piani della società statale sono quelli di allargare il sistema Nauta-Hogar a tutto il Paese, a seconda delle possibilità tecniche. Secondo quanto riporta Cuba Sì, ETECSA sta studiando la possibilità di estendere il servizio a 17 distretti di 5 province.