Calcio venezuelano: Monagas, Estudiantes e Caracas all’Octagonal

calcio
Fernando Aristeguieta
calcio
Fernando Aristeguieta.

 

CARACAS – L’Octagonal inizia a prendere forma, dopo 16 giornate, sono sei le squadre qualificate. La scorsa settimana avevano raggiunto i playoff: Deportivo Lara, Mineros e Carabobo. In questo turno di campionato si sono aggregati alla lista: Monagas, Estudiantes de Mérida e Caracas.

Domenica si giocherà l’ultima giornata del Torneo Clausura, in cui Deportivo Táchira, Metropolitanos, Deportivo La Guaira, Zamora, JBL Zulia e Portuguesa lotteranno per uno dei due tagliando che sono ancora in palio per l’Octagonal.

Il Monagas ha ottenuto la qualificazione per i playoff dopo aver battuto per 0-2 il Metropolitanos. Sul campo dello stadio Brigido Iriarte hanno lasciato il segno per i guerreros de Guarapiche: Javier García (2’) ed Anthony Blondell (69’).

Nello stadio del rione El Paraiso hanno rappresentato la nostra collettività Christian Larotonda con la maglia dei Metropolitanos. Il centrocampista di origine italiana é partito titolare ed é rimasto in campo per la tutta la partita. Mentre con la maglia del Monagas c’era Samuel Barberi che é entrato al 62’ al posto di Yohanner García.

A Mérida, l’Estudiantes ha superato per 2-0 il JBL Zulia. Le reti degli accademici portano la firma di Henry Palomino (autogol 5’) e Carlos Espinoza (75′). La formazione della denominata ‘ciudad de los caballeros’ ottiene il settimo risultato utile consecutivo, in sei di queste gare non ha subito reti. Se controlliamo la prestazione dei biancorossi hanno perso solo una gara delle ultime 12 disputate. L’unica squadra capace di batterli é stato il Mineros, 4-1 a Puerto Ordaz.

Alle falde dell’Ávila il Caracas é stato battuto per 0-2 dal Deportivo Lara. Le reti della formazione barquisimetana portano la firma di Jesús Gómez (60’ e 90’). Con questo risultato la squadra allenata da Leo González é volata in vetta alla classifica con 33 punti. Nonostante la sconfitta i capitolini sono riusciti a qualificarsi per l’Octagonal.

Sul campo dell’Olímpico hanno rappresentato la nostra collettività con la maglia del Caracas: Gabriele Rosa (rimasto in campo l’intera partita ed é stato ammonito al 61’), Fernando Aristeguieta De Luca (ha giocato tutta la gara), Miguel Mea Vitali (subentrato al 68’ al posto di Ricardo Martins) e Rafael Arace Gargano (entrato al 78’ al posto di Reiner Castro).

Sull’altra sponda c’erano Giacomo Di Giorgi (ha disputato tutto l’incontro) e Ricardo Andreutti (entrato al 72’ al posto di Bernardo Manzano). Entrambi sono ex calciatori del Caracas, dopo il triplice fischio dell’arbitro dalla curva dei capitolini é partito il coro: Andreutti! Andreutti! Per salutare uno dei calciatori che é stato beneamino della curva.

Il Deportivo Táchira non va oltre lo 0-0 sul campo del Mineros de Guayana. Nello stadio Cachamay di Puerto Ordaz l’italianità é stata rappresentata da Edgar Pérez Greco (sostituito al 61’) e dal mister Francesco Stifano, entrambi in forza ai gialloneri.

Nello stadio José Antonio Páez, il Portuguesa travolge per 3-0 il Deportivo La Guaira. I gol del Penta portano la firma di Pérez (22’), Etchemaite (62’) e Carrizallez (91’). Con questo risultato i rossoneri non solo si tirano fuori dalla zona retrocessione, ma possono anche sperare di andare all’octagonal. Mentre gli arancioni si complicano la vita e per approdare ai playoff dovranno prima battere il Deportivo Anzoátegui e poi sperare in un passo falso di Táchira e Metropolitanos.

Hanno completato il programma della 16ª giornata: Aragua-Trujillanos 0-1, Deportivo Anzoátegui-Atlético Venezuela 1-1, Zamora-Carabobo 2-1 e Zulia-Atlético Socopó 3-0.

(Fioravante De Simone)