Bitcoin come oro e petrolio, avrà i suoi future

Bitcoin
Bitcoin
Bitcoin
Bitcoin senza freni

 

NEW YORK. – Il Bitcoin come il petrolio e l’oro: la criptovaluta avrà dei contratti future, forse già entro la fine dell’anno. L’annuncio di CME, il maggiore operatore al mondo di opzioni e future, è un’iniezione di fiducia per la valuta digitale, che compie un nuovo passo in avanti nella finanza a portata del grande pubblico.

Un’iniezione di fiducia che mette le ali al Bitcoin: dopo aver superato solo pochi giorni fa quota 5.000 dollari, la valuta schizza a oltre 6.400 dollari, stabilendo un nuovo record. Il valore totale del Bitcoin è di oltre 100 miliardi di dollari, ovvero la metà del valore del mercato delle valute digitali e più di Goldman Sachs e Morgan Stanley che valgono circa 93 miliardi di dollari.

L’introduzione di contratti future sul Bitcoin offre alle banche di Wall Street la possibilità di coprirsi dalle brusche variazioni di prezzo della valuta, ancora molto volatile. E allo stesso tempo offre agli investitori retail modalità più facili per scambiare i Bitcoin, rendendoli più coinvolti nel nuovo segmento di mercato.

“Dato il crescente interesse nei mercati delle criptovalute abbiamo deciso di introdurre un contratto future sui bitcoin”, afferma Terry Duffy, l’amministratore delegato di CME, entrando cosi’ in diretta competizione con CBOE Global Markets, che prevede di lanciare derivati sul Bitcoin fra la fine dell’anno e il 2018.

L’annuncio di CME arriva con i prezzi della criptovaluta in volata: sono saliti del 570% dall’inizio dell’anno. Ma non tutti sono ottimisti sulla valuta digitale. Jamie Dimon, l’amministratore delegato di JPMorgan, l’ha definita una frode che finirà male, un po’ come quella dei tulipani in Olanda nel diciassettesimo secolo: gli speculatori fecero salire i prezzi dei bulbi dei tulipani a esorbitanti livelli, poi la storia non è però finita bene. Il principe miliardario saudita Alwaleed l’ha bocciata, descrivendola come una nuova Enron. Più aperta Goldman Sachs, che pensa a una divisione dedicata.