Colombia: Timochenko, ex comandante Farc si candida alla presidenza

Londono è ora candidato presidenziale di ex gruppo armato Fuerza alternativa revolucionaria del Comun
Fuerza alternativa revolucionaria del Comun

BOGOTA’. – L’ultimo comandante militare delle Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia (Farc), Rodrigo Londoño, noto come Timochenko, sarà il candidato del partito politico nato dal gruppo guerrigliero per le elezioni presidenziali che si svolgeranno nel maggio dell’anno prossimo. Lo ha annunciato Ivan Márquez (vero nome Luciano Marin Arango), capo negoziatore delle Farc nella trattativa con il governo che ha portato all’accordo di pace dell’anno scorso, in base al quale le Farc sono ora diventate Forza Alternativa Rivoluzionaria del Comune, mantenendo la stessa sigla.

“A partire da oggi entriamo pienamente nella battaglia politica in vista per il 2018, con candidati autonomi per la presidenza e il Parlamento”, ha detto Márquez, aggiungendo che “ora la gente comune e tutti quelli che sognano con un nuovo paese conteranno con una alternativa politica nuova”.

In quanto candidato alla presidenza, Timochenko farà parte anche della lista di aspiranti senatori delle nuove Farc, insieme a vari ex alti dirigenti della guerriglia, compresa Sandra Ramirez (vero nome Criselda Lobo Silva), vedova del fondatore del gruppo armato, Pedro Antonio Mar¡n, detto Tirofijo. In base all’accordo sottoscritto con il governo di Juan Manuel Santos, le Farc – qualsiasi sia il loro risultato elettorale ç avranno diritto ad un minimo di 5 seggi nel Senato e altri 5 nella camera bassa durante le prossime due legislature.

Condividi: