“Premio Eccellenza Italiana” a Washington DC

 

WASHINGTON. – Al Cafè Milano della capitale nord-americana si è svolto il “Premio Eccellenza Italiana” creato dal giornalista Massimo Lucidi e dedicato alle personalità del mondo dell’economia, cultura e aziende, che meglio hanno rappresentato l’Italia nel mondo.

La giuria dell’evento condotto da George Lombardi, è stata conformata da personalità italiane come l’ex Ministro degli Esteri ed ex Ambasciatore a Washinghton Giulio Terzi di Sant’Agata, il presidente di Gianni Versace spa Santo Versace, il guru della nutrizione e docente alla Sapienza Luca Piretta, l’armatore Salvatore Lauro e personalità italo americane che vivono negli Stati Uniti d’America e che si dedicano a diffondere la passione per l’Italia in tutto il mondo.

Il premio patrocinato dall’Asmef e presieduto da Salvo Iavarone, è arrivato alla dodicesima edizione ed è rivolto non solo a personalità ma anche alle Aziende, Stili e Profili che contribuiscono a diffondere il Made in Italy, la cultura, il benessere, l’eleganza, la passione e l’innovazione, tutti valori che ci contraddistinguono nel mondo.

L’apertura dell’evento è stata dedicata alla memoria del grande politico e uomo d’affari Mario D’Urso.

I premi sono stati consegnati a : Valflex per la sezione Industria, My ChoiceBags e Maison Signore per la moda, per la salute e sanità Udisens, per l’innovazione Macario, per il real estate Altus, per il retail Valentino Libro, per l’app Wine Drpos, per l’associazionismo 4.0 Fenalca, per la sezione Food: Ermes, per la sezione Advisory strategica Nomos Value Research, per ambiente e sicurezza Ankorig e, infine, menzione speciale a Carmine Nolo che apre una nuova sezione del Premio: antichi mestieri.

“Il Premio Eccellenza Italiana, è per coloro che credono e che lavorano con entusiasmo, che sorridono al futuro anche in mezzo alle difficoltà o delusioni, per chi lavora con il prossimo e per il prossimo e molti di questi sono connazionali all’estero e in Italia .” È quanto attesta Massimo Lucidi.

Il Presidente del Premio Eccellenza Italiana, l’Italo-Americano George G. Lombardi, e il suo comitato, hanno deciso dedicare il Premio alla Memoria a Mario D’Urso, per l’abilità che quest’ultimo aveva di diffondere l’italianità con il suo humor napoletano, aveva molte amicizie sia con le famiglie reali Inglesi e Olandesi, sia con uomini d’affari internazionali. Fu grande amico anche di Jackie Kennedy ed era definito un americano a Napoli che ha saputo esportare l’italianità nel mondo.

Angelo Di Lorenzo

https://twitter.com/angelodilorenz

Condividi: