Brasile: in vigore la riforma del lavoro, corteo di protesta dei sindacati

 

SAN PAOLO. – Entra in vigore questo sabato in Brasile la controversa riforma del lavoro fortemente voluta dal governo di Michel Temer. In segno di protesta, i principali sindacati confederali, che insieme alle opposizioni hanno duramente criticato le modifiche approvate, promettono una maxi-manifestazione venerdì a San Paolo.

Il nuovo testo prevede tra le altre cose la fine della contribuzione sindacale obbligatoria e la possibilità data agli accordi tra dipendente e datore di lavoro di prevalere su quanto previsto dalla legislazione nazionale.