Starbucks: porta negli Usa panetteria “milanese” Princi

 

MILANO. – Starbucks porta negli Usa i prodotti da forno Princi con l’apertura della prima panetteria e caffetteria del marchio italiano nella Starbucks Reserve Roastery di Seattle. La Roastery, aperta a fine 2014, vuole essere un tributo al caffè e proporre un’esperienza sensoriale che l’arrivo di Princi punta a completare con un’ offerta di prodotti da forno italiani freschi, realizzati secondo le ricette originali di Rocco Princi. Calabrese di nascita, ha aperto nel 1986 a Milano il primo dei suoi negozii, diventati sei insieme a quello nel quartiere di Soho, a Londra.

Princi, come previsto, sarà l’esclusivista alimentare di tutti i nuovi Starbucks Reserve Roastery, compreso quello di Shanghai, la cui apertura è prevista a dicembre 2017, di Milano a fine 2018 e di New York, Tokyo e Chicago a seguire. Inoltre il colosso americano, alla luce della joint venture con Princi, di cui è stata regista Angel capital management, società di investimento fondata da Angelo Moratti, sta pianificando l’apertura di negozi monomarca Princi a partire dal 2018.

Il negozio Princi di Seattle ha come protagonista assoluto il forno, dal quale i prodotti escono freschi, senza sosta tutto il giorno. Oltre 100 articoli, dal cornetto di pasta sfoglia alle focacce imbottite con salame di Milano e mozzarella di bufala o la crostata alla fragola, saranno disponibili ogni giorno, con ingredienti importati dall’Italia, 25 dei quali esclusivamente per Princi. Tutte le specialità saranno ben visibili e la loro degustazione sarà resa più chiara dalle spiegazioni di una commessa addetta a tale scopo.

“Rocco Princi è un artigiano che ha scoperto, giovanissimo, l’amore per l’arte della panificazione e, grazie alla sua determinazione e all’ossessione per la perfezione degli ingredienti, ha dato vita a una vera e propria esperienza gastronomica senza precedenti – ha osservato Howard Schultz, presidente esecutivo di Starbucks -. La passione di Princi per il cibo genuino e il rispetto della tradizione milanese sono palpabili in tutto ciò che fa e sono certo che i nostri clienti non potranno che amarlo perdutamente”.

“Oggi si realizza il sogno che porto con me sin da ragazzo e la mia gratitudine va tutta ad Howard per aver voluto portare Princi nel mondo” ha affermato il fondatore del marchio, Rocco Princi. “Ho avuto modo di lavorare a stretto contatto con la squadra che Starbucks ha selezionato per questa impresa e ho potuto constatare personalmente il loro talento e la loro attenzione nel reperimento di ingredienti freschi, genuini e artigianali che permettono di tener fede all’esperienza Princi. Sono eccitato e commosso dal fatto che ora la gente di Seattle potrà provare i nostri prodotti”, ha concluso.