Il presidente Maroni nel workshop “Sustainability e good institutions” di New York

 

NEW YORK. –  Un workshop nella metropoli statunitense a cui hanno preso parte anche i presidenti delle regioni Umbria e Emilia Romagna. Maroni, presidente della Lombardia, ha affermato che la sua regione, che è molto interessata a trovare soluzioni per il problema dell’inquinamento, investe nelle auto elettriche.

“Le opportunità per investire sono dappertutto. C’è bisogno quindi della cooperazione tra le regioni e tra le aziende pubbliche e private. Questo è ciò che faccio in Lombardia e da noi funziona. Purtroppo non tutti sono disponibili al cambiamento, alle nuove proposte come noi, che negli ultimi 5 anni, abbiamo raddoppiato l’investimento nella ricerca” sono le dichiarazioni di Maroni.

Inoltre fa enfasi sull’importanza di prendere decisioni che, anche se impopolari, guardino al futuro, specialmente da parte di coloro che governano e questo richiede coraggio. Aggiunge anche che bisogna investire nell’istruzione, soprattutto con i giovani, come in Lombardia dove ci sono 31 università tra cui Politecnico e Bocconi, ed è tra le prime regioni a livello internazionale.

Nel ricordare poi il tema del divieto di fumo, Maroni fa presente che 15 anni fa, quando lui era parte del governo italiano, fu il primo paese a bandire il divieto di fumo nei locali pubblici.