Coppa Venezuela: A.A.A. Cercasi campione

Contrasto Zamora.
Contrasto Zamora.

 

CARACAS – L’attesa é finita, dopo 112 gare disputate, dopo sei fasi di qualificazione solo due squadre sono rimaste in corsa. Oggi, alle 19:00, sul campo dello stadio Agustín Tovar si sfideranno Zamora e Mineros nella gara d’andata della finale della Coppa Venezuela.

I bianconeri di Barinas che dall’arrivo di Alí Cañas sembrano aver ritrovato lo smalto atletico e mentale che lo fatto diventare campione in anni precedenti.

Nel Torneo Clausura, lo Zamora ha inannellato una scia di quattro vittorie consecutive mandando al tappeto: Deportivo Táchira (3-1 in casa), Trujillanos (0-2 in trasferta), Carabobo (2-1 a Barinas) e Monagas (0-1 a Maturín). Basti pensare che la formazione llanera nelle prime gare aveva portato a casa 3 punti su 18 (allora era allenata da Jesús Vera), ma poi dopo l’arrivo di Cañas la storia é cambiata hanno ottenuto 21 su 33. Questa performance gli ha permesso di chiudere la stagione regolare tra le migliori otto e di partecipare all’Octagonal dove ha pareggiato 1-1 con il Lara.

Lo Zamora che prima di arrivare in finale ha battuto: Atlético Socopó (globale 2-1), Llaneros de Guayana (5-2), Carabobo (4-2) ed Ureña (2-1).

Per questa sfida mister Cañas dovrà fare a mendo do Jorge Ignacio Gonzalez (espulso contro l’Ureña) e Cristian Makoun (Convocato con la vinotinto). Ma potrà schierare il bomber Juan Falcón.

Lo Zamora cercherà di mettere in bacheca la sua seconda Coppa Venezuela, in precedenza aveva vinto questo trofeo nel 1980 sotto il nome di Atlético Zamora.

Sull’altra sponda c’è il Mineros de Guayana che ha disputato un ottimo Torneo Clausura chiudendo al secondo posto alle spalle del Deportivo Lara.

I neroazzurri nel loro cammino verso la finale il Mineros hanno eliminato il Minasoro (globale 10-2), Caracas (4-4, ma qualificati grazie ai gol in trasferta), Margarita (5-1) ed infine l’Estudiantes de Caracas (4-0).

I neroazzurri andranno a caccia della terza Coppa Venezuela, in precedenza avevano vinto il trofeo nelle edizioni del 1985 e 2011.

Stando ai rumors mister Juan Domingo Tolisano schiererà oggi lo stesso 11 di partenza che lo ha aiutato a qualificarsi in finale. I pezzi da novanta nella formazione iniziale dovrebbero essere Rolando Escobar, Brayan Hurtado e Richard blanco (ex Deportivo Italia).

Questa sarà la seconda volta che bianconeri e neroazzurri si confronteranno in una finale. Il precedente al 18 maggio 2014, quel giorno la città di Barinas ospitó la gara d’andata della finale di campionato. Dopo i primi 90 minuti i padroni di casa s’imposero per 4-1, mentre nel ritorno il Mineros vinse per 2-0. Dopo questi i risultati fu lo Zamora che portò a casa lo scudetto.

(Fioravante De Simone)

Condividi: