Renzi punta su vitalizi, resistenze dem al Senato

Pubblicato il 08 novembre 2017 da ansa

Il tabellone elettronico con il risultato del voto in aula al Senato durante la fiducia posta dal governo sulla legge elettorale Rosatellum. ANSA/ANGELO CARCONI

 

 

ROMA. – All’indomani del voto in Sicilia che ha visto il Pd sconfitto, Matteo Renzi va avanti come se nulla fosse e sfida i suoi rilanciando sui vitalizi: tema che vuole intestarsi a tutti i costi su M5S in vista della campagna elettorale. E che ha messo all’ordine del giorno della direzione tra le perplessità dei suoi.

“Ma vi sembra normale che il giorno dopo un voto così devastante noi si vada a parlare in direzione dei vitalizi? E’ una pura follia!” commenta un senatore definito tempo fa di “stretta osservanza renziana” che assicura sin da ora il suo voto contrario.

Dal commento, niente affatto isolato, si capisce quanto sarà difficile che il testo che porta la firma di Matteo Richetti (Pd) veda la luce a Palazzo Madama entro la legislatura. In realtà, spiegano alcuni Dem, il partito avrebbe commissionato dei sondaggi dai quali emergerebbe che sono tre i temi sui quali il Pd si gioca molto sempre in vista del voto: vitalizi, banche e ius soli.

Ed è per questo che Renzi vorrebbe insistere sul primo, anche se il rischio è che alla fine si trasformi in un boomerang contro il partito. Nel caso in cui si dovesse andare alla conta e le perplessità fossero molte (la fiducia è impossibile perché è tema parlamentare), il Pd potrebbe uscirne con le ossa rotte. A meno che, vedendosi “messi alle strette” da Renzi, non si decidesse di cambiare il testo o si scegliesse di affidare ai Consigli di presidenza di Camera e Senato anche la determinazione del quantum senza ricorrere ad una legge ordinaria.

“Il fatto – si insiste tra i Dem – è che se si rimettesse mano ai vitalizi per i parlamentari si creerebbe un pericoloso precedente per tutti i cittadini e Boeri non vede l’ora che ciò avvenga…”. Basta leggersi poi quello che hanno detto i costituzionalisti in audizione per capire “quanto questo ddl sia assurdo e incostituzionale”.

In attesa di capire quali decisioni verranno prese in direzione sul punto, e di vedere cosa succederà domani sull’altro tema caldo, cioè le banche, con il confronto all’ok Korral tra Bankitalia e Consob in commissione, al Senato si torna a parlare di ius soli.

L’ occasione la offre la presentazione di un e-book messo a punto da Neodemos con il contributo di Bankitalia che raccoglie interventi e dati su una norma “strumentalizzata dalla propaganda politica”. “Certo che è possibile approvare lo ius soli entro la fine della legislatura”, assicura il ministro Anna Finocchiaro. E il “nostro impegno nelle prossime settimane”, insiste la vicepresidente del Senato Rosa Maria Di Giorgi, “è trovare i voti necessari per l’Aula”.

Il fatto, si osserva tra i Dem sempre alla luce dei sondaggi, è che sullo ius soli il partito ha già perso tutti i consensi che poteva perdere, ma ora non può restare in mezzo al guado. E’ costretto ad andare avanti per poter recuperare i voti di quelli che guardano con favore alla norma. Ma anche questo compito non sarà facile. Non solo per i numeri ancora incerti, ma anche perché c’è chi pensa che dopo tanta propaganda a sfavore gli elettori difficilmente capiranno.

(di Anna Laura Bussa/ANSA)

Ultima ora

12:38Cinema: Francesco Moser, concluse riprese in Trentino

(ANSA) - TRENTO, 18 NOV - Sono terminate in Trentino le riprese di 'Moser - Scacco al tempo', un film di Nello Correale. La troupe ha affiancato Francesco Moser, tuttora il ciclista italiano con più vittorie di sempre, nel corso di un anno e lungo i percorsi a lui familiari per raccontare non solo il campione, ma per comporre un inedito ritratto dell'uomo, della famiglia e della comunità di Palù di Giovo, paesino in provincia di Trento dove il campione è nato e dov'è sempre tornato. La pellicola documenta il legame profondo della leggenda del ciclismo con la sua terra e ne ripercorre le gesta in compagnia di Merckx, Saronni, Hinault. Una storia che si rivolge a tutti, non solo agli amanti del ciclismo. Il film è prodotto da Filmwork e Tipota Movie in collaborazione con Michelangelo film, con il sostegno di Trentino Film Commission, Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, e con il contributo di Banca Mediolanum, Barilla e Enervit spa. Le riprese si sono svolte tra Italia e Francia. L'uscita è prevista per l'inizio del 2018. (ANSA).

12:25Terremoto: Zingaretti e Pirozzi a colloquio in Comune

(ANSA) - AMATRICE (RIETI), 18 NOV - Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, è a colloquio con il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, nella sede del Comune reatino colpito dal terremoto dello scorso anno. È il primo incontro dopo il lancio della candidatura di Pirozzi alla presidenza della Regione Lazio. Zingaretti ha raggiunto il municipio di Amatrice dopo aver visitato la zona rossa è una delle areee commerciali realizzate dalla Regione Lazio.

12:14Calcio: Fiorentina, Chiesa prolunga fino al 2022

(ANSA) - FIRENZE, 18 NOV - Federico Chiesa ha prolungato il contratto con la Fiorentina fino al 2022. Ad ufficializzarlo la stessa società viola, attraverso i propri canali: "Acs Fiorentina comunica di aver prolungato fino al 30 giugno 2022, con reciproca soddisfazione, il contratto con il calciatore Federico Chiesa".

11:57Libano: Hariri a Aoun, ‘a Beirut mercoledì 22 novembre’

(ANSAmed) - BEIRUT, 18 NOV - Il primo ministro libanese Saad Hariri ha in programma di rientrare a Beirut mercoledì 22 novembre in coincidenza con la festa nazionale. Lo annuncia l'agenzia ufficiale Ani, secondo la quale "Hariri ha informato il presidente Michel Aoun che rientrerà in Libano mercoledì". Hariri, che dal 3 novembre scorso si trovava a Riad, dove l'indomani ha annunciato a sorpresa le sue dimissioni, è arrivato stamane a Parigi su invito del presidente Emmanuel Macron.

11:47Cancelleri proclamato eletto all’Ars ma assente a cerimonia

(ANSA) - PALERMO,18 NOV - Non si è presentato alla cerimonia in Corte d'appello a Palermo Giancarlo Cancelleri (M5s) che è stato comunque proclamato eletto all'Assemblea siciliana dal presidente Matteo Frasca. Cancelleri è stato proclamato subito dopo Nello Musumeci che invece si è presentato con alcuni familiari circondato da un centinaio di persone.

11:36Terremoto: Zingaretti visita attività commerciali Amatrice

(ANSA) - AMATRICE (RIETI), 18 NOV - Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, è giunto d Amatrice, il comune del Reatino colpito dal terremoto dello scorso anno. Il governatore in questo momento sta visitando le attività delocalizzate in seguito al sisma nella nuova area commerciale ‘ex Cotral’ realizzata dalla Regione Lazio.

11:31Sicilia: Musumeci proclamato presidente Regione

(ANSA) - PALERMO, 18 NOV - Nello Musumeci è stato proclamato presidente della Regione siciliana dalla Corte d'appello di Palermo. Al momento della proclamazione da parte del presidente del Corte, Matteo Frasca, il neo governatore Musumeci si è commosso. In prima fila nell'aula magna con Musumeci c'erano il figlio Salvo e la nipote Rita. Un applauso ha chiuso la breve cerimonia, presenti un centinaio di persone. Al termine, nell' atrio del palazzo di giustizia il neo presidente è stato festeggiato dalla folla: tanti gli abbracci e baci.

Archivio Ultima ora