Bolivia: Usa annuncia il ritiro del suo incaricato d’affari

Peter Brennan,
L’incaricato d’affari dell’ambasciata americana in Bolivia, Peter Brennan.

LA PAZ. – Il governo americano ha annunciato che l’incaricato d’affari della sua ambasciata in Bolivia, Peter Brennan, concluderà la sua missione a La Paz a fine dicembre, pochi giorni dopo che il presidente Evo Morales ha minacciato di espellerlo dal paese, accusandolo di ingerenza nelle questioni politiche interne.

“Il nuovo incaricato d’affari dell’ambasciata, Bruce Williamson, arriverà a La Paz a dicembre, in sostituzione di Peter Brennan, che conclude così in modo regolare la sua assegnazione in Bolivia”, ha reso noto la missione diplomatica Usa.

Martedì scorso il presidente Morales aveva minacciato di espellere Brennan – il diplomatico Usa di più alto grado in Bolivia, dopo il ritiro dei rispettivi ambasciatori, nel 2008 – accusandolo di cospirare contro il suo governo e finanziare organizzazioni sovversive.

Secondo la stampa di La Paz, però, quando ha fatto queste dichiarazioni Morales già sapeva che Brennan sarebbe sostituito il mese prossimo, giacché il suo successore si è riunito con l’incaricato d’affari boliviano a Washington la settimana scorsa.

Condividi: