Tajani: “Non lamentarsi di Merkel. E’ l’Italia che non c’è”

Pubblicato il 10 novembre 2017 da redazione

Il Presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani. EPA/PATRICK SEEGER

 

 

BERLINO. – Inutile prendersela coi tedeschi: in Europa, “è l’Italia che non c’è”. Antonio Tajani ha conosciuto di persona Wolfgang Schaeuble a Berlino. I due non hanno parlato di Silvio Berlusconi possibile premier, né di politica finanziaria, il che forse avrebbe complicato il colloquio, ma ha voluto conoscere il criticatissimo ‘falco’ del rigore, e scoprire un “forte europeista”, addirittura “umanamente simpatico” che ha “colpito” il presidente del parlamento Ue forzista.

Tanto che, all’uscita dal Bundestag, dove si è tenuto l’incontro, si è lasciato andare a una sorta di sfogo, e in un’intervista all’ANSA ha accusato la politica italiana di miopia. “Non ci si lamenti del fatto che Merkel sia così forte in Europa, se l’Italia non c’è. E l’Italia potrebbe e dovrebbe esserci. Non lo dico in polemica con il governo Gentiloni, e con Renzi. Quello che intendo è che il sistema Paese dovrebbe essere più presente. Serve più Italia in Europa, e abbiamo una responsabilità anche importante per tutti, oltre che per noi stessi”.

Ultimamente, afferma, deve “difendersi dall’accusa di essere filotedesco”. Una posizione che risulta davvero inedita, a Berlino, per un uomo di Forza Italia. Eppure Tajani ha trovato la conferma di quello che pensa: “In Germania hanno una visione, perseguono degli obiettivi. Sanno difendere i loro interessi. Noi non contiamo a Bruxelles, perché non ci siamo. Quando gli italiani si muovono, invece, i risultati si vedono”.

Quindi sottolinea una differenza decisiva fra l’approccio nei due Paesi, legato all’ampiezza dello sguardo dei rispettivi politici: “Merkel sa tutto di tutto. Conosce la legge elettorale italiana meglio di noi. Conosce la sentenza della Corte. Schaeuble è informato nei dettagli delle elezioni siciliane. Se parli con un politico italiano non è così informato sulle regionali in Germania. Sono concentrati sulle questioni locali: su Vigevano, su chi fa il presidente della Provincia di Caserta. Per carità, anche queste sono cose importanti, ma nell’ambito di una visione più ampia. Altrimenti non conti sul palcoscenico internazionale”.

L’incontro con Schaeuble, nel merito? “Uno scambio, ad ampio spettro, su quello che succede in Germania, in Italia, in Europa, e sul rapporto, da corroborare, fra il parlamento europeo e quelli nazionali”. Ma il nuovo presidente del Bundestag si è anche mostrato “interessato” alla situazione italiana, che Tajani ha “descritto in modo oggettivo”.

Non si è parlato di finanza, né di bilanci, assicura. E neppure di Berlusconi, con il quale negli anni scorsi il rapporto con Merkel si era deteriorato in modo evidente. “Ma la Cdu è pragmatica, e come il Ppe ritiene che Berlusconi sia un antidoto a Grillo, un garante di stabilità, non un guastafeste”.

Se gli si chiede perché non si faccia avanti come candidato premier Tajani ribadisce che sul leader non c’è dubbio: “Sono onorato che si sia pensato a me, ma io sono presidente del parlamento europeo e ritengo importante che ci siano degli italiani nelle istituzioni Ue”.

(di Rosanna Pugliese/ANSA)

Ultima ora

12:38Cinema: Francesco Moser, concluse riprese in Trentino

(ANSA) - TRENTO, 18 NOV - Sono terminate in Trentino le riprese di 'Moser - Scacco al tempo', un film di Nello Correale. La troupe ha affiancato Francesco Moser, tuttora il ciclista italiano con più vittorie di sempre, nel corso di un anno e lungo i percorsi a lui familiari per raccontare non solo il campione, ma per comporre un inedito ritratto dell'uomo, della famiglia e della comunità di Palù di Giovo, paesino in provincia di Trento dove il campione è nato e dov'è sempre tornato. La pellicola documenta il legame profondo della leggenda del ciclismo con la sua terra e ne ripercorre le gesta in compagnia di Merckx, Saronni, Hinault. Una storia che si rivolge a tutti, non solo agli amanti del ciclismo. Il film è prodotto da Filmwork e Tipota Movie in collaborazione con Michelangelo film, con il sostegno di Trentino Film Commission, Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, e con il contributo di Banca Mediolanum, Barilla e Enervit spa. Le riprese si sono svolte tra Italia e Francia. L'uscita è prevista per l'inizio del 2018. (ANSA).

12:25Terremoto: Zingaretti e Pirozzi a colloquio in Comune

(ANSA) - AMATRICE (RIETI), 18 NOV - Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, è a colloquio con il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, nella sede del Comune reatino colpito dal terremoto dello scorso anno. È il primo incontro dopo il lancio della candidatura di Pirozzi alla presidenza della Regione Lazio. Zingaretti ha raggiunto il municipio di Amatrice dopo aver visitato la zona rossa è una delle areee commerciali realizzate dalla Regione Lazio.

12:14Calcio: Fiorentina, Chiesa prolunga fino al 2022

(ANSA) - FIRENZE, 18 NOV - Federico Chiesa ha prolungato il contratto con la Fiorentina fino al 2022. Ad ufficializzarlo la stessa società viola, attraverso i propri canali: "Acs Fiorentina comunica di aver prolungato fino al 30 giugno 2022, con reciproca soddisfazione, il contratto con il calciatore Federico Chiesa".

11:57Libano: Hariri a Aoun, ‘a Beirut mercoledì 22 novembre’

(ANSAmed) - BEIRUT, 18 NOV - Il primo ministro libanese Saad Hariri ha in programma di rientrare a Beirut mercoledì 22 novembre in coincidenza con la festa nazionale. Lo annuncia l'agenzia ufficiale Ani, secondo la quale "Hariri ha informato il presidente Michel Aoun che rientrerà in Libano mercoledì". Hariri, che dal 3 novembre scorso si trovava a Riad, dove l'indomani ha annunciato a sorpresa le sue dimissioni, è arrivato stamane a Parigi su invito del presidente Emmanuel Macron.

11:47Cancelleri proclamato eletto all’Ars ma assente a cerimonia

(ANSA) - PALERMO,18 NOV - Non si è presentato alla cerimonia in Corte d'appello a Palermo Giancarlo Cancelleri (M5s) che è stato comunque proclamato eletto all'Assemblea siciliana dal presidente Matteo Frasca. Cancelleri è stato proclamato subito dopo Nello Musumeci che invece si è presentato con alcuni familiari circondato da un centinaio di persone.

11:36Terremoto: Zingaretti visita attività commerciali Amatrice

(ANSA) - AMATRICE (RIETI), 18 NOV - Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, è giunto d Amatrice, il comune del Reatino colpito dal terremoto dello scorso anno. Il governatore in questo momento sta visitando le attività delocalizzate in seguito al sisma nella nuova area commerciale ‘ex Cotral’ realizzata dalla Regione Lazio.

11:31Sicilia: Musumeci proclamato presidente Regione

(ANSA) - PALERMO, 18 NOV - Nello Musumeci è stato proclamato presidente della Regione siciliana dalla Corte d'appello di Palermo. Al momento della proclamazione da parte del presidente del Corte, Matteo Frasca, il neo governatore Musumeci si è commosso. In prima fila nell'aula magna con Musumeci c'erano il figlio Salvo e la nipote Rita. Un applauso ha chiuso la breve cerimonia, presenti un centinaio di persone. Al termine, nell' atrio del palazzo di giustizia il neo presidente è stato festeggiato dalla folla: tanti gli abbracci e baci.

Archivio Ultima ora