Pensioni: governo, 7 misure per 300 milioni. Cgil: “Non basta”

Pubblicato il 13 novembre 2017 da ansa

Il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, a margine dell’incontro decisivo sulle pensioni tra governo e sindacati a Palazzo Chigi.
ANSA/UFFICIO STAMPA PALAZZO CHIGI/TIBERIO BARCHIELLI

ROMA. – Un pacchetto di misure per circa 300 milioni di euro in sette punti sulle pensioni: dallo stop dell’aumento a 67 anni dell’età, dal 2019, per 15 categorie di lavori gravosi già individuate ad un nuovo meccanismo di calcolo dell’aspettativa di vita per uno scatto più soft dal 2021.

Il governo, con il premier Paolo Gentiloni, conferma al tavolo ‘politico’ con i leader di Cgil, Cisl e Uil le proposte emerse dai tavoli tecnici e assicura il riutilizzo delle risorse non spese per l’Ape social e l’anticipo pensionistico per i lavoratori precoci nel sistema previdenziale. Ma le risposte sono ancora del tutto “insufficienti” per la Cgil, come dice a chiare lettere la segretaria generale Susanna Camusso.

Non mancano i distinguo all’interno del fronte sindacale: più possibilista si mostra, infatti, la Cisl, rilevando anche gli aspetti “positivi” sul tavolo. La verifica finale comunque si farà sabato 18, con un nuovo incontro fissato a Palazzo Chigi. “Credo sia stato fatto un buon lavoro, nelle condizioni date il Governo mette in campo un impegno finanziario importante. Ci sono le condizioni per dare un messaggio positivo al Paese, mi auguro che si possano concretizzare”, aveva premesso il premier Gentiloni aprendo il confronto.

Il meccanismo dell’adeguamento comunque non si tocca, conferma il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti: “Abbiamo ribadito la convinzione del governo che il collegamento dell’età pensionabile all’aspettativa di vita è un pilastro del sistema previdenziale e va salvaguardato”.

Negativo il giudizio della Cgil: le risposte messe sul tavolo dall’esecutivo “dalla mia organizzazione sono giudicate ampiamente insufficienti” e “si riferiscono ad una platea assolutamente insufficiente”, afferma Camusso, rimarcando che “le distanze sono ancora molto significative e le proposte fatte oggi non delineano una facile soluzione” per la Cgil. Pronta eventualmente a valutare come proseguire la mobilitazione.

Per la leader della Cisl, Annamaria Furlan, invece, tra le proposte del governo “alcune sono molto buone rispetto al giudizio della mia organizzazione e coerenti, altre vanno corrette e precisate meglio, altre mancano”. Furlan sottolinea, in particolare, come aspetto che “per noi ha più significato” la possibilità delineata dal governo stesso che “alle 15 categorie” da esentare da quota 67, dopo il lavoro della commissione tecnico scientifica pronta a rilevare le diverse speranze di vita in base ai diversi lavori “se ne potranno aggiungere altre” ampliando così la platea.

“Bisogna allargare la platea”, insiste anche il numero uno della Uil, Carmelo Barbagallo, e “bisogna fare in modo che questa settimana maturino le risposte che abbiamo considerato un po’ insufficienti”.

I sindacati hanno chiesto al governo di mettere per iscritto, in maniera dettagliata, i testi e di rivedersi per una verifica complessiva, puntuale. Richiesta accolta dal governo: di qui il nuovo incontro messo in calendario per sabato mattina. Intanto, con il riesame delle domande per l’accesso all’Ape sociale e alla pensione anticipata per i precoci si va verso un aumento di quelle accolte dall’Inps: potrebbero essere accettate nel complesso oltre 46.000. Anche se l’Istituto precisa che il numero “sarà disponibile solo al termine dei riesami”.

Ad oggi, nella proposta del governo sulle categorie da esentare da quota 67 ci sono le 11 dell’Ape social (tra cui maestre, infermieri turnisti, macchinisti ed edili) più le 4 new entry dei braccianti, siderurgici, marittimi e pescatori, per un totale di 15-17 mila. Sui requisiti il governo ha aperto sulla possibilità di avere 30 anni di contributi (invece di 36 anni come per l’Ape social) e di avere svolto il lavoro gravoso almeno sette anni negli ultimi dieci come per gli usuranti (e non sei anni nell’arco di sette). Sul sistema di calcolo resta la proposta di rivederlo sulla base di una media biennale e non più di un scarto secco.

(di Barbara Marchegiani e Alessia Tagliacozzo/ANSA)

Ultima ora

12:38Cinema: Francesco Moser, concluse riprese in Trentino

(ANSA) - TRENTO, 18 NOV - Sono terminate in Trentino le riprese di 'Moser - Scacco al tempo', un film di Nello Correale. La troupe ha affiancato Francesco Moser, tuttora il ciclista italiano con più vittorie di sempre, nel corso di un anno e lungo i percorsi a lui familiari per raccontare non solo il campione, ma per comporre un inedito ritratto dell'uomo, della famiglia e della comunità di Palù di Giovo, paesino in provincia di Trento dove il campione è nato e dov'è sempre tornato. La pellicola documenta il legame profondo della leggenda del ciclismo con la sua terra e ne ripercorre le gesta in compagnia di Merckx, Saronni, Hinault. Una storia che si rivolge a tutti, non solo agli amanti del ciclismo. Il film è prodotto da Filmwork e Tipota Movie in collaborazione con Michelangelo film, con il sostegno di Trentino Film Commission, Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, e con il contributo di Banca Mediolanum, Barilla e Enervit spa. Le riprese si sono svolte tra Italia e Francia. L'uscita è prevista per l'inizio del 2018. (ANSA).

12:25Terremoto: Zingaretti e Pirozzi a colloquio in Comune

(ANSA) - AMATRICE (RIETI), 18 NOV - Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, è a colloquio con il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, nella sede del Comune reatino colpito dal terremoto dello scorso anno. È il primo incontro dopo il lancio della candidatura di Pirozzi alla presidenza della Regione Lazio. Zingaretti ha raggiunto il municipio di Amatrice dopo aver visitato la zona rossa è una delle areee commerciali realizzate dalla Regione Lazio.

12:14Calcio: Fiorentina, Chiesa prolunga fino al 2022

(ANSA) - FIRENZE, 18 NOV - Federico Chiesa ha prolungato il contratto con la Fiorentina fino al 2022. Ad ufficializzarlo la stessa società viola, attraverso i propri canali: "Acs Fiorentina comunica di aver prolungato fino al 30 giugno 2022, con reciproca soddisfazione, il contratto con il calciatore Federico Chiesa".

11:57Libano: Hariri a Aoun, ‘a Beirut mercoledì 22 novembre’

(ANSAmed) - BEIRUT, 18 NOV - Il primo ministro libanese Saad Hariri ha in programma di rientrare a Beirut mercoledì 22 novembre in coincidenza con la festa nazionale. Lo annuncia l'agenzia ufficiale Ani, secondo la quale "Hariri ha informato il presidente Michel Aoun che rientrerà in Libano mercoledì". Hariri, che dal 3 novembre scorso si trovava a Riad, dove l'indomani ha annunciato a sorpresa le sue dimissioni, è arrivato stamane a Parigi su invito del presidente Emmanuel Macron.

11:47Cancelleri proclamato eletto all’Ars ma assente a cerimonia

(ANSA) - PALERMO,18 NOV - Non si è presentato alla cerimonia in Corte d'appello a Palermo Giancarlo Cancelleri (M5s) che è stato comunque proclamato eletto all'Assemblea siciliana dal presidente Matteo Frasca. Cancelleri è stato proclamato subito dopo Nello Musumeci che invece si è presentato con alcuni familiari circondato da un centinaio di persone.

11:36Terremoto: Zingaretti visita attività commerciali Amatrice

(ANSA) - AMATRICE (RIETI), 18 NOV - Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, è giunto d Amatrice, il comune del Reatino colpito dal terremoto dello scorso anno. Il governatore in questo momento sta visitando le attività delocalizzate in seguito al sisma nella nuova area commerciale ‘ex Cotral’ realizzata dalla Regione Lazio.

11:31Sicilia: Musumeci proclamato presidente Regione

(ANSA) - PALERMO, 18 NOV - Nello Musumeci è stato proclamato presidente della Regione siciliana dalla Corte d'appello di Palermo. Al momento della proclamazione da parte del presidente del Corte, Matteo Frasca, il neo governatore Musumeci si è commosso. In prima fila nell'aula magna con Musumeci c'erano il figlio Salvo e la nipote Rita. Un applauso ha chiuso la breve cerimonia, presenti un centinaio di persone. Al termine, nell' atrio del palazzo di giustizia il neo presidente è stato festeggiato dalla folla: tanti gli abbracci e baci.

Archivio Ultima ora