La seconda feria del libro della Ucab renderá omaggio a Caracas e Italia

L'ambasciatore Silvio Mignano durante la conferenza.
L’ambasciatore Silvio Mignano durante la conferenza.

 

CARACAS. – Inizia il 27 novembre la seconda feria del Libro dell’Ovest di Caracas UCAB 2017 che festeggerà l’anniversario 450 dalle capitale e avrà l’Italia come Paese invitato. Nella feria ci saranno 32 padiglioni con differenti offerte editoriali, inoltre 50 attività tra le quali: mostre, opere teatrali, concerti e degustazioni.

Dal 27 novembre al 3 di dicembre, l’Università cattolica Andres Bello diventerà un paradiso per gli amanti della lettura, grazie alla Seconda Feria del Ovest di Caracas.

Con il sostegno dell’Ambasciata Italiana, Banesco, BOD, e la Fundaciòn Konrad Adenauer, l’evento verrà inaugurato venerdì 27 novembre quando la scittrice Ana Teresa Torres darà il discorso di apertura.

Il Rettore dell’università Francisco Virtuoso spiega: ”Realizzare questa feria del libro in onore ai 450 anni di Caracas afferma l’impegno dell’università di apportare il meglio possibile per la città e le sue possibilità di convivenza e progresso. Inoltre, è uno sforzo speciale della Ucab, per fare dell’ovest di Carcas uno spazio di incontri con la cultura, per mezzo dei libri e la produzione e diffusione della conoscenza.”

L’Italia sarà il Paese invitato d’onore. Per questa occasione l’Ambasciata ha organizzato la presentazione di quattro titoli, tra cui una antologia bilingue di poeti venezuelani, un libro sul contributo italiano sulla gastronomia e identità venezuelana e un’edizione del racconto classico Pinocchio.

Inoltre parteciperanno due importanti scrittori italiani: Claudio Giunta e Danilo Manera, che offriranno importanti conferenze sulla letteratura. Giunta è professore dell’Università di Trento, esperto nella letteratura medioevale; Manera è professore dell’ Università di Milano specializzato nella letteratura latinoamericana.

L’ambasciatore Silvio Mignano, ha manifestato il suo compiacimento, per partecipare nella feria per il secondo anno consecutivo. Queste sono le sue parole: “É un onore molto grato per me, partecipare a questa iniziativa come invitato, perchè rappresentiamo un paese con radici e vincoli profondi con il Venezuela. Inoltre, siamo qui per apportare qualcosa nella lotta per la libertà che l’intelligenza umana è capace di produrre per mezzo dei libri.”

Oltre all’Italia, nella Floc Ucab 2017, saranno presenti anche la Polonia e l’Argentina, le quali hanno preparato incontri, conferenze e proiezioni cinematografiche.

Tra le novità di quest’anno, ci sarà anche un padiglione infantile, sponsorizzato dalla Fundación Empresas Polar, che sarà ubicato nella Plaza del Estudiante della Ucab.

 

Il 29 novembre il filosofo Rafael Tomas Caldera darà una conferenza, per ricordare la nascita dell’illustre intellettuale venezuelano Andres Bello, di cui l’università porta il nome. Lo stesso giorno ci sarà un concerto della Scuola di Musica Mozarteum.

La settimana della Feria concluderà con l’ingegno e il talento di Claudio Nazoa, che presenterà uno spettacolo umoristico preparato specialmente per l’evento intitolato: “Un italiano, un venezuelano, un libro e la musica”.

L’orario della feria sarà dalle ore 9.00 alle 19.00 e l’ingresso gratuito. Il programma dell’evento si pubblicherà nel sito ufficiale dell’università www.ucab.edu.ve, ed anche in Twitter e Instagram con @lacatolica.

Angelo Di Lorenzo

https://twitter.com/angelodilorenz

Condividi: