Basket: al via le qualificazioni per il Mondiale Cina 2019

 

CARACAS – Sul parquet del Domo Bolivariano palla a due tra Venezuela e Colombia in una gara valevole per le qualificazioni al mondiale Cina 2019.

La vinotinto dei canestri dovrà fare a meno di Grégory Vargas, David Cubillán e Miguel Ruiz, ma potrà schierare il veterano Heissler Guillent, l’esordiente Edwin Mijares e José Rodríguez.

“Siamo ansiosi per l’inizio di questa nuova era, però siamo tranquilli perché sappiamo che abbiamo lavorato duro per arrivare al top della forma per le sfide contro Colombia e Brasile” ha dichiarato il coach argentino Fernando Duró.

Gli altri campioni che difenderanno la casacca vinotinto sono: Pedro Chourio, César García, Ánthony Pérez, Javinger Vargas, Néstor Colmenares, Windi Graterol, Grégory Echenique ed Élder Giménez. Luis Carrillo rimarrà tra le riserve.

La nazionale venezuelana é inserita nel girone B insieme a Brasile, Cile e Colombia. I creoli sfideranno prima la Colombia e lunedì il Brasile. Le altre gare del girone della Vinotinto dei canestri si disputeranno nei mesi di febbraio, giugno e luglio 2018. La gara contro i cileni é in programma il 22 febbraio in casa, poi il 25 visiterà la Colombia. Il match interno con il Brasile si disputerà il 29 giugno e poi ci sarà la trasferta cilena.

Nel gruppo A ci sono: Uruguay, Argentina, Paraguay e Panamá; mentre Messico, Puerto Rico, Stati Uniti e Cuba fanno parte del C. Infine nel girone C ci sono: Isole Vergini, Canadá, Bahamas e República Dominicana.

Mentre l’Italia comincia la sua corsa verso il Mondiale cinese ospitando al PalaRuffini di Torino la Romania di una vecchia conoscenza della nostra pallacanestro come Zare Markovski. Il debutto in panchina di Sacchetti, il ritorno in azzurro di Gentile, la prima da capitano di Aradori.

Oltre all’ex Dacia gli azzurri se la vedranno con Croazia e Olanda e Romania nella prima fase delle qualificazioni alla prossima Fiba World Cup, il Mondiale che si svolgerà in Cina dal 31 agosto al 19 settembre 2019. L’Italia dei canestri avrà dunque l’opportunità di vendicare la finale persa contro la squadra croata nel torneo preolimpico di Torino.