Italia y los italianos, atrás ha quedado el recuerdo de sus contribuciones en la cultura nacional

Pubblicato il 27 novembre 2017 da redazione

 

CARACAS – Del 27 de noviembre al 3 de diciembre, la Universidad Católica Andrés Bello (UCAB) será sede de la segunda Feria del Libro del Oeste de Caracas. Esta feria se desarrollará gracias al apoyo de varias instituciones, entre ellas, la Embajada de Italia, cuya cultura ha tenido una presencia muy especial en Venezuela y estará presente en los stands de esta feria.

Los años en los que han habitado en Venezuela un gran número de personas provenientes de Italia son muchos. En su mayoría, los italianos, quienes se han integrado en nuestra tierra llegan a su tercera generación y en algunos casos pareciera ser muy débil la conexión de los nietos con Italia. En el caso de lo visto en la UCAB pareciera haberse perdido una gran parte de la identificación de los venezolanos hacia la cultura italiana.

A mediados de la mañana la católica goza de su monotonía. La mayoría de las personas que disfrutan sus áreas comunes son alumnos que apenas están llegando para su primera clase. Otros, ya pasaron por la primera del día y solo esperan que llegue la hora para acudir nuevamente a las aulas.

Samuel Nordelo apenas llegaba a la plaza del estudiante, una zona cercana a los edificios de laboratorio, el lugar donde recibe la mayoría de sus clases. Estudia Ingeniería Industrial en el tercer semestre. Para él, la cultura italiana no ha influenciado en muchas cosas a nuestro país y no sabría describir los muchos aporte que le han dado y siguen dándole los italianos a nuestro país.

Gustavo Aguilar es otro futuro ingeniero, en su caso, estudia telecomunicaciones del 9no semestre. Interrumpe su desayuno para responder a nuestras preguntas. Titubeó a la hora comentar algo sobre las aproximaciones entre ambos países. Sus respuestas se asemejan a las de Alejandro Tosta (Ingeniería, 6to trimestre en la USB) quien solo pudo mencionar la influencia gastronómica.

Andrea García y Manuel Rodríguez tenían pocos minutos de haber salido de su clase de psicología de tercer semestre. Andrea desde el césped en el que estaba sentada nos habla de la cocina italiana como la principal influencia del país europeo, visión que comparte su compañero. Manuel, en cambio, considera el nivel económico que aportan los italianos al país. Ella prefiere conversar sobre las tradiciones que han traído y cómo se han mezclado nuestras culturas.

La opinión de Andrea va de la mano con la de Ángel Gabriel Siso, estudiante de letras del tercer semestre. Ángel coincide con el aporte cultural que Italia le ha dado a Venezuela. Con emoción y un elocuente movimiento de manos, explica que Italia es una parte más de la cultura venezolana que se caracteriza por la diversidad que tiene en el origen de sus habitantes.

Abril Mendez es estudiante del cuanto año de psicología. Considera que el aporte italiano a nuestra cultura no ha sido relevante. No conoce más que restaurantes. Por el resto, nada sabe de los aportes de nuestra comunidad a lo largo de los años. Tampoco da muestra de interés por informarse.

El escaso conocimiento de la cultura del país de la bota, no solo se refiere a las personas que llegaron a nuestro país. Lamentablemente fue muy poco el conocimiento que mostraron de la literatura italiana. Ningún estudiante tuvo la capacidad de decir un solo autor italiano contemporáneo.

En el ideario común del jóven venezolano de estos días pareciera que nuestra comunidad haya traído tan solo pizza y otros platos que han enriquecido la gastroinomía local. Es simplemente una comunidad como tantas otras. Atrás ha quedado el recuerdo de Giogo Gori, Edoardo Crema, Luigi Scotto y tantos, tantos otros italianos ilustres que han contribuido a enriquecer las artes y la cultura venezolana.

Samuel Mora

Ultima ora

08:07Svezia: esplosione a Malmo, arrestati due sospetti

(ANSA) - ROMA, 18 GEN - Due giovani sui 20 anni sono stati arrestati a Malmo perchè sospettati dell'attentato avvenuto ieri sera ai danni di una stazione di polizia della cittadina svedese, che avrebbe avuto come obiettivo proprio le forze dell'ordine. Lo scoppio, fortissimo, sarebbe stato provocato, secondo gli ultimi accertamenti, da un oggetto esplosivo contenente trotile (simile al tritolo) e non da una bomba a mano come riferito in un primo momento. E' stato udito in tutta la città, e ha danneggiato l'ingresso della stazione di polizia di Rosengard, nel quartiere di Helsingborg, e alcune auto parcheggiate nelle vicinanze, senza causare danni alle persone. Gli arresti sono stati confermati da fonti della polizia, ma devono ancora essere convalidati. La polizia ritiene che il gesto intimidatorio fosse "direttamente indirizzato alla polizia e alla sua attività". Sarebbe quindi da far risalire alla criminalità comune e non a un atto terroristico

08:04Mo: attentato contro rabbino, uccisi 2 palestinesi

(ANSA) - TEL AVIV, 18 GEN - Al termine di un prolungato scontro a fuoco l'esercito israeliano ha ucciso la scorsa notte a Jenin (Cisgiordania) due palestinesi responsabili, secondo la versione ufficiale, della uccisione di un rabbino avvenuta una settimana fa. Uno di essi era figlio di un dirigente di Hamas. Lo riferisce la radio militare secondo cui altri membri della stessa cellula sono stati arrestati. Feriti due militari israeliani, uno dei quali versa in condizioni gravi.La radio militare ha precisato che nell' operazione un'unità di elite israeliana ha localizzato i ricercati in un edificio ed ha ingaggiato uno scontro a fuoco. Ma presto è stata circondata da centinaia di abitanti del rione che hanno scagliato contro i militari sassi ed altri oggetti. Di conseguenza altre unità dell'esercito hanno fatto ingresso a Jenin. L' operazione si è conclusa con la demolizione dell' edificio dove si nascondevano i ricercati palestinesi.

01:32Calcio: Chelsea soffre, col Norwich passa solo ai rigori

(ANSA) - ROMA, 17 GEN - Soffre il Chelsea di Conte in Fa Cup. Sono serviti i rigori ai Blues per decidere la gara con il Norwich e accedere al quarto turno della Coppa: avanti con Batshuayi a segno al 10' del secondo tempo, il Chelsea si fa acciuffare nel recupero subendo la rete di Lewis. Sull'1-1 anche dopo i tempi supplementari, la squadra di Conte dal dischetto però fa la differenza (5-3) e si guadagna seppure a fatica il passaggio di turno.

00:54Calcio: Messi sbaglia rigore, Barca cade in Coppa del Re

(ANSA) - ROMA, 17 GEN - Il Barcellona non è imbattibile. Con un gol di Melendo all'88' l'Espanyol si aggiudica il derby di Coppa del Re, valido per l'andata dei quarti di finale. Dopo aver dominato il match, i blaugrana si devono arrendere anche di fronte alla serata super del portiere dell'Espanyol, Diego Lopez, che para anche il rigore calciato da Lionel Messi. Tra una settimana al Camp Nou il ritorno che vale l'accesso alla semifinale.

00:30Calcio: Psg a valanga in Ligue1, Ranieri beffato al 95′

(ANSA) - ROMA, 17 GEN - Un Psg senza pietà liquida la pratica Digione (travolto 8-0 con) e mantiene a debita distanza (-11) il Lione da stasera secondo solitario in classifica dopo il successo per 2-0 sul campo del Guingamp e la frenata del Monaco, fermato ieri dal Nizza. Nella 21ma giornata di Ligue1, al Parco dei Principi è stata davvero una formalità per la squadra di Unay Emery, già sul 4-0 dopo il primo tempo, fa altrettanto nella ripresa chiudendo con otto reti: doppio Di Maria, Cavani (che tocca quota 156 ed eguaglia Ibrahimovic come miglior realizzatore nella storia del Psg), poker di Neymar, a segno anche Mbappe. Beffa in peno recupero invece per il Nantes di Claudio Ranieri, raggiunto sull'1-1 a Tolosa da un rigore di Gradel al 95'. In Classifica guida solitario il Psg con 56 punti, davanti a Lione (45), Marsiglia (44), Monaco (43) e Nantes (34).

00:09Parte un colpo di pistola, uccide la fidanzata

(ANSA) - VILLA D'ALME' (BERGAMO), 17 GEN - Una giovane donna è morta questa sera, uccisa da un colpo di pistola, pare sparato accidentalmente dal fidanzato, una guardia giurata. L'episodio nella casa di quest'ultimo, in via dei Mille a Villa d'Almè. In casa c'erano anche i genitori del ragazzo, tra cui il padre che è un carabiniere andato da poco in pensione. L'allarme è stato immediato, ma per la ragazza non c'era più nulla da fare. Le notizie sono ancora frammentarie: all'abitazione sono giunti i carabinieri della Scientifica e il pubblico ministero di turno, Maria Cristina Rota.

23:04Calcio: Crotone, preso in prestito Benali dal Pescara

(ANSA) - CATANZARO, 17 GEN - Il centrocampista Ahmad Benali è un nuovo calciatore del Crotone. L'annuncio è stato dato dalla società che ne ha ottenuto il prestito con diritto di riscatto dal Pescara. Ventisei anni, Benali è nato a Manchester, naturalizzato libico, cresciuto nel Manchester City. Nel 2012 ha giocato a Brescia (Serie B) prima di passare al Pescara, dove ha ottenuto la promozione in Serie A nella stagione 2015/16. Lo scorso anno ha messo a segno, alla sua prima stagione nella massima serie, 6 reti, mentre nei primi mesi dell'attuale stagione ha realizzato 4 gol in 15 presenze, sempre col Pescara. Ha già preso parte al primo allenamento con i nuovi compagni.

Archivio Ultima ora