A New York è Arancino Day, impazza lo street food siciliano

A New York è Arancino Day
A New York è Arancino Day

ROMA. – L’arancino, il gustoso street food siciliano, prende per la gola anche i newyorchesi. Lo chef Philip Guardione, di origini catanesi, annuncia di aver portato in America il cosiddetto “Arancino Day”, la giornata in cui in Sicilia, ogni 13 dicembre, c’è l’usanza di rinunciare a pane, pasta e farinacei in generale per devozione. Al loro posto, arancini a go go, gustoso simbolo della cultura gastronomica siciliana dove si mangiano tutto l’anno.

“La giornata dedicata agli arancini – dice Guardione – è una vera festa sia per gli americani che, pur non conoscendo questa tradizione, apprezzano comunque moltissimo in tutti i periodi dell’anno queste specialità, sia per gli italiani e gli italo-americani che, anche lontani dalla loro terra di nascita, hanno la possibilità di ritrovarne i gusti autentici e di mantenere fede a un’usanza ben radicata.

I ristoranti Piccola Cucina New York – conclude l’Executive Chef – per accontentare le richieste di tutte le tipologie di clienti, durante la giornata di Santa Lucia sfornano arancini in grandi quantità come accade contemporaneamente nei locali siciliani”. E Piccola Cucina Osteria si trova ora al nono posto su Tripadvisor tra tutti i ristoranti newyorkesi ed è il primo ristorante italiano in classifica.

Condividi: