Mondiale club: Real Madrid in finale, ci pensa Bale

Real Madrid in finale, ci pensa Bale
Real Madrid in finale, ci pensa Bale

 


ROMA. – Il Real Madrid soffre, sbuffa, rischia uno storico tracollo, ma alla fine conquista la finale del Mondiale per club, quest’anno ospitata dagli Emirati Arabi. La squadra di Zinadine Zidane piega per 2-1 i padroni di casa dell’Al Jazira e acquisisce il diritto a giocarsi il titolo iridato per club, sabato alle 18 italiane, contro i brasiliani del Gremio di Porto Alegre allenati dall’ex romanista Renato Portaluppi.

Il Real Madrid parte a fari spenti e, malgrado tutto, mette sotto gli avversari, nettamente inferiori tecnicamente, ma animati da una volontà ferrea. Gli spagnoli, che nei primi 10′ di gioco, impegnano il portiere Khaseif, si vedono annullare due gol: uno a Benzema, per un fallo di Cristiano Ronaldo; l’altro a Casemiro, dopo una lunghissima consultazione della Var.

Una doppia beffa per i ‘blancos’ che, con il passare del tempo, devono fare i conti con un’Al Jazira sempre più determinata. Al 41′ accade l’imponderabile: pallone per Romarinho e vantaggio dei padroni di casa, che non credono ai propri occhi. Il Real torna negli spogliatoi sotto di un gol, da campione d’Europa e del mondo in carica. Clamoroso.

Nella ripresa, la squadra di Abu Dhabi parte a razzo e sfrutta un contropiede, andando a segno con Boussufa che la Var pesca però in leggerissimo fuorigioco. Sarebbe stato forse il colpo del ko ma, da possibile 2-0, i padroni di casa vengono raggiunti, complice anche l’uscita dal campo del portiere Khaleif, che si era infortunato nel primo tempo (al suo posto Al Senani). All’8′ l’incantesimo finisce: Modric per Ronaldo che controlla e insacca l’1-1. Il Real preme e sfiora il gol in altre cinque occasioni, poi entra Bale e nel finale decide, regalando la finale al Real Madrid.

Condividi: