Colombia, attaccata Comunità di pace

FOTO AFP PHOTO/EL ESPECTADOR
AFP PHOTO/EL ESPECTADOR

 

ROMA. – In Colombia la Comunità di Pace di San José de Apartadò è stata presa di mira da quattro uomini armati appartenenti a gruppi paramilitari che hanno cercato di assassinare il leader della Comunità di Pace, German Graciano Posso. Presenti i volontari di Operazione Colomba, della Comunità Papa Giovanni XXIII, lì proprio a protezione di queste comunità che non vogliono prendere parte al conflitto che da decenni ha devastato il Paese latinoamericano.

“Erano armati di pistole e machete e nonostante la nostra presenza volevano ucciderli”, racconta all’ANSA Gennaro Giudetti di Operazione Colomba. “German Graciano Posso è da tempo nel mirino, sono già stati uccisi una decina di suoi parenti”, riferisce il volontario italiano. Grazie all’intervento dei volontari italiani c’è stata una colluttazione con feriti, anche tra gli italiani, ma non gravi. Poteva essere una strage. Il viceministro agli Esteri Mario Giro ha condannato “la gravissima e vile azione criminale”.