Il Pd schiera i ministri, anche Padoan. M5s punta ai vip

Pubblicato il 08 gennaio 2018 da ansa

famiglia

Padoan: ‘Per la famiglia cinque miliardi l’anno, faremo di più’

 

 

ROMA. – Ancora tre settimane di tempo per chiudere le liste in vista delle Politiche del 4 marzo: la scadenza per presentare i candidati è fissata al 29 gennaio, mentre i simboli dovranno essere pronti per il 21. Il Pd ha scelto di schierare i ministri, compreso il titolare dell’Economia Pier Carlo Padoan e la sottosegretaria alla presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi mentre il M5S è a caccia di nomi noti come quelli del capitano Gregorio De Falco, l’anti-Schettino che incitò il comandante a non abbandonare la nave, o volti del mondo dell’informazione.

Da parte sua, Forza Italia punta tutto sul Cavaliere, che non potrà candidarsi ma il cui nome è nel simbolo; sono invece i nomi dei presidenti del Senato e della Camera, Pietro Grasso e Laura Boldrini, a trainare Liberi e Uguali.

CENTROSINISTRA

PD – Non ci sono solo Renzi e Gentiloni in corsa per un seggio in Parlamento tra i ‘big’. La prima fila della squadra di governo è pronta a essere candidata: da Padoan a Maria Elena Boschi, che sarà presente in più di un collegio “come tutti gli altri”, annuncia il segretario Dem, che chiarisce anche di aver chiesto al titolare di via XX Settembre di scendere in campo (“Ho già avuto colloqui”, afferma infatti il ministro dell’Economia). Classe dirigente ma anche qualche nome nuovo: il partito democratico sarebbe infatti pronto a candidare il paladino della battaglia in favore delle vaccinazioni Roberto Burioni, l’avvocata Lucia Annibali, sfregiata con l’acido da due uomini, e il pediatra Paolo Siani, fratello del giornalista ucciso dalla camorra a Napoli nel 1985.

CIVICA POPOLARE – Si tratta di una lista centrista, sempre a fianco dei Democratici ed è guidata dalla ministra della Salute Beatrice Lorenzin e sostenuta da Pier Ferdinando Casini. +EUROPA – Guidata da Emma Bonino, ha trovato l’appoggio dell’ex Dc Bruno Tabacci. Tra i candidati il segretario Riccardo Magi e il sottosegretario Benedetto Della Vedova.

CENTRODESTRA

FORZA ITALIA – Silvio Berlusconi non potrà, per effetto della legge Severino, candidarsi ma il suo nome sarà nel simbolo. Possibile che nelle liste azzurre trovino spazio l’ex ad del Milan Adriano Galliani e il giornalista Alessandro Sallusti.

FDI – Insieme alla leader Giorgio Meloni, in campo anche Daniela Santanchè e Isabella Rauti. LEGA – In forse Bossi, alleati gli ex An Alemanno e Storace.

NOI CON L’ITALIA – E’ la ‘quarta gamba del centrodestra’. I nomi vanno da Fitto a Lupi, da Lorenzo Cesa a Enrico Zanetti.

M5S E SINISTRA

M5S – Questa volta tra i candidati pentastellati ci saranno anche volti noti. Alle parlamentarie si è presentato Emilio Carelli, già direttore del Tg di Sky; così come potrebbe approdare in Parlamento Gianluigi Paragone, ex vicedirettore del Tg2. Spazio anche al presidente Adusbef Elio Lannutti, al capitano De Falco e alla ‘iena’ Dino Giarrusso.

LeU – Oltre al ruolo da protagonista per Grasso e Boldrini, in lista ci saranno anche Pier Luigi Bersani in Emilia, Massimo D’Alema in Puglia, Roberto Speranza e l’ex viceministro Filippo Bubbico in Basilicata.

Ultima ora

08:28Colombia: crolla un ponte, muoiono 10 operai

(ANSA) - BOGOTA', 16 GEN - Dieci operai sono morti nel crollo di un ponte in Colombia, poco fuori dalla capitale Bogotà. La Protezione civile ha precisato che gli operai stavano lavorando al drenaggio lungo il ponte, che si trova a circa 95 chilometri da Bogotà, quando la struttura è crollata. Nove persone sono morte sul colpo. Una decima è morta poco dopo in ospedale per le gravi ferite. Si sta ancora cercando di chiarire quante persone fossero sul posto al momento del crollo e se vi siano eventuali dispersi.

08:20Droga: operazione dei Cc nel Ragusano, ordinanza per nove

(ANSA) - RAGUSA, 16 GEN - Oltre 70 carabinieri del comando provinciale di Ragusa stanno eseguendo un'ordinanza del cautelare, emessa dal Gip su richiesta della Procura, nei confronti di nove indagati e stanno eseguendo decine di perquisizioni, nei confronti di presunti appartenenti a un gruppo dedito al traffico e allo spaccio di sostanza stupefacente. I provvedimenti restrittivi sono il risultato di un'indagine, condotta da militari dell'Arma del Nucleo investigativo, che ha consentito di accertare che gli indagati, quasi tutti di origine nordafricana, avevano costituito due gruppi criminali operanti a Vittoria, Acate, Ispica e Pozzallo e dediti allo spaccio di eroina, che acquistavano fuori provincia. Numerosi gli arresti e i sequestri di stupefacente già effettuati nel corso delle indagini.

07:59Corea Nord: Xi a Trump, pronti a lavorare su nucleare

(ANSA) - PECHINO, 16 GEN - La Cina è pronta a lavorare con gli Usa per un "accordo appropriato" sulla questione nucleare della penisola coreana: lo ha riferito il presidente Xi Jinping in una telefonata con il suo omologo Donald Trump. Secondo l'agenzia Nuova Cina, Xi ha aggiunto che tutte le parti preoccupate della situazione dovrebbero "creare le condizioni per la ripresa dei colloqui". Cina e Usa dovrebbero inoltre risolvere "in modo appropriato" i contenziosi economici e commerciali di reciproco interesse.

07:25Trump: centinaia di haitiani lo contestano a Times Square

(ANSA) - NEW YORK, 16 GEN - Centinaia di cittadini haitiani-americani e molte altre persone, tra cui numerosi immigrati africani e ispanici, hanno manifestato a Times Square, nel cuore di New York, per denunciare le parole del presidente americano Donald Trump, definite razziste e xenofobe. Anche il sindaco di New York, Bill de Blasio, ha partecipato alla protesta insieme ad altri politici. Nonostante qualche momento di tensione con gli agenti la manifestazione si è svolta pacificamente.

07:21Usa: Wsj, Pentagono studia due nuovi missili nucleari

(ANSA) - NEW YORK, 16 GEN - Il Pentagono sta mettendo a punto un nuovo piano per sviluppare due nuovi missili nucleari a basso potenziale. Lo riporta il Wall Street Journal, spiegando che si tratta della risposta dell'amministrazione Trump alla crescente capacità degli arsenali di Russia e Cina. Una strategia che però preoccupa perchè rappresenta un passo indietro sulla strada della non proliferazione e potrebbe spingere la Corea del Nord a espandere il suo arsenale e Paesi come l'Iran a riprendere il proprio programma nucleare.

07:16Usa: shock in California, tenevano incatenati i 13 figli

(ANSA) - NEW YORK, 16 GEN - Una scena da film horror quella che i poliziotti si sono trovati davanti in California, non lontano da Los Angeles, dove in un'abitazione una coppia teneva segregati i propri 13 figli, tutti incatenati ai letti, malnutriti e disidratati. A dare l'allarme una delle vittime, una ragazza di 17 anni, che è riuscita a fuggire e a raccontare la verità alla polizia. Gli agenti sono intervenuti e hanno arrestato marito e moglie. Sette dei figli tenuti imprigionati hanno tra i 29 e i 18 anni, gli altri sei sono minorenni, tra questi un bimbo di due anni.

07:14007 avvertirono Kushner, moglie Murdoch agente Cina

(ANSA) - NEW YORK 16 GEN - Wendi Deng, ex moglie del magnate dei media Rupert Murdoch, potrebbe essere un agente della Cina. E' il sospetto dei funzionari dell'intelligence che all'inizio del 2017 informarono Jared Kushner, genero di Donald Trump, della possibilità che la donna d'affari potesse sfruttare la stretta amicizia con lui e la moglie Ivanka Trump per promuovere gli interessi di Pechino. Lo riporta il Wall Street Journal, quotidiano di proprietà di Murdoch che divorziò da Wendi nel 2013, dopo le voci su un rapporto tra la donna e l'ex premier britannico Tony Blair.

Archivio Ultima ora