Cina: stop soccorsi dopo esplosione su petroliera

(ANSA) – PECHINO, 10 GEN – Un’esplosione sulla petroliera iraniana Sanchi, in fiamme da sabato al largo di Shanghai per la collisione con un mercantile, ha costretto le autorità marittime cinesi a sospendere gli sforzi per domare l’incendio, per la ricerca degli oltre 30 membri dell’equipaggio ufficialmente dispersi e per scongiurare il rischio di affondamento e il disastro ambientale. Le navi dei soccorsi, ha reso noto il ministero dei Trasporti, sono state fatte allontanare a distanza di sicurezza, secondo i media locali.