Muoiono affogati venezuelani che volevano raggiungere Curaçao

Se han enviado cartas a firmas petroleras buscando operadores para el manejo de la instalación a corto y largo plazo
Se han enviado cartas a firmas petroleras buscando operadores para el manejo de la instalación a corto y largo plazo

CURAÇAO: I cadaveri di quattro giovani venezuelani, due donne e due uomini, sono stati trovati a nord dell’isola di Curaçao, al largo della costa di Koraal Taba. Avevano cercato di raggiungere clandestinamente l’isola caraibica per scappare dalla situazione di gravi penurie che vivevano in Venezuela.

Altre 20 persone, tra cui l’equipaggio, tutti giovanissimi sono ancora scomparsi. L’imbarcazione era partita da una cittadina dell’occidente del Venezuela. Secondo le autorità di Curaçao avevano un carico eccessivo e si sono incagliati in alcune rocce. Avevano quasi raggiunto la costa.

Sono i primi venezuelani che muoiono nella speranza di entrare illegalmente a Curaçao. Altre persone si sono invece dirette nella vicina isola di Aruba dove vivono già più di mille venezuelani.