Chi ha paura del bitcoin

El Bitcoin, la criptomoneda más empleada en el mundo, no ha resistido la barrera de los 10.000 dólares, y se devaluó ayer 8.85%, para colocarse en 9.874 dólares.
El Bitcoin, la criptomoneda más empleada en el mundo, no ha resistido la barrera de los 10.000 dólares, y se devaluó ayer 8.85%, para colocarse en 9.874 dólares.

WASHINGTON: Parallelamente all’aumento del numero di persone che utilizza il bitcoin e altre monete virtuali, cresce anche il timore di alcuni governi che stanno prendendo misure per limitarne la circolazione. Uno di questi è la Corea del Sud, terzo paese al mondo, dopo il Giappone e gli Stati Uniti, in cui si realizza il maggior numero di transazioni in bitcoin. Secondo l’agenzia locale Yonhap circa due milioni di cittadini possiedono divise virtuali e hanno fatto investimenti con esse.

Le monete virtuali spaventano in quanto non possono essere sottoposte ad alcun controllo governativo attraverso gli organismi preposti e la mancanza di controlli lascia spazio di manovra a illeciti come il lavaggio di denaro sporco, e altre operazioni al margine della legge.

I paesi che hanno proibito l’uso del bitcoin sono: Bangladesh, Bolivia, Equador, Islandia, India, Russia, Tailandia, Vietnam.