Touring, in Italia 227 bandiere arancioni: offerta turistica di eccellenza e accoglienza di qualità

Nevicata in Valle d'Aosta. ANSA/UFFICIO STAMPA MONTEROSAKI

Saranno 227 i borghi premiati dal Touring Club Italiano nel triennio 2018-2020 con la ‘Bandiera Arancione’, il riconoscimento per i Comuni dell’entroterra con meno di 15 mila abitanti che si distinguono per un’offerta turistica di eccellenza e un’accoglienza di qualità.

La premiazione è avvenuta a Genova a Palazzo Ducale alla presenza di oltre 150 sindaci da tutta Italia con il direttore generale del Touring Lamberto Mancini, il sindaco Marco Bucci, il governatore Giovanni Toti e l’assessore al Turismo Gianni Berrino.

Oltre alle riconferme saranno 19 le località italiane riconosciute ‘Bandiera Arancione’: Gressoney Saint Jean per la Valle d’Aosta, Agliè, Chiusa di Pesio, Gavi e Ozzano Monferrato (Piemonte), Almenno San Bartolomeo, Bellano e Pizzighettone (Lombardia), Maniago e San Vito al Tagliamento (Friuli Venezia Giulia), Santa Fiora (Toscana), Frontino e Serra San Quirico (Marche), Fara San Martino, Lama dei Peligni e Opi (Abruzzo), Aliano (Basilicata), Oriolo e Taverna (Calabria).

Condividi: