Consolato Generale per commemorare la Giornata della Memoria 2018

 

NEW YORK – In occasione della ”Giornata della Memoria” che si celebra ogni anno in ricordo delle vittime delle persecuzioni razziali compiute dai nazisti e fascisti, il Consolato generale d’Italia a New York, in collaborazione con lIstituto Italiano di Cultura, il Centro Primo LeviCasa Italiana Zerilli Marimò alla NYU, lItalian Academy alla Columbia University, il Calandra Institute alla CUNY e alla Scuola d’Italia Guglielmo Marconi, organizza degli eventi rivolti ai giovani per farli partecipi della storia del totalitarismo, razzismo e antisemitismo.

“Quest’anno vorremmo dedicarlo” afferma il Consolato, ”a New York per aver accolto gli ebrei che scappavano dalla persecuzione nazi-fascita d’Europa, offrendo loro nuove opportunità per rifarsi una vita insieme alle loro famiglie. È ancora vivo il ricordo e vogliamo rafforzarlo oggigiorno insieme ai valori di solidarietà, democrazia, rispetto dei diritti umani e soprattutto per combattere il razzismo e la discriminazione”.

Il 29 gennaio è previsto l’inizio dell’evento con la lettura dei nomi delle vittime italiane dell’Olocausto presso la sede del Consolato generale.

Mentre il 31 gennaio avrà luogo all’ IIC un dibattito proposto dal Centro Primo Levi sul tema “Rifugiati, salvataggi e politiche internazionali: il caso di Angelo Donati”.

Il professore Ernest Ialongo terrà una conferenza il 6 febbraio al Calandra Institute, intitolata: “La costruzione delle Nazioni attraverso l’antisemitismo: l’Italia fascista e gli ebrei come nemici interni”.

Per concludere l’8 febbraio Lisa Ackerman, Alberto Giordano, introdotti da Barbara Faedda, saranno i moderatori del congresso annuale dell’Italian Accademy che tratterà sugli ““Spazi e geografie dei campi di concentramento”.

Condividi: