Migranti: Oim, 213 morti in un mese

Centro di raccolta Al-Nasr in Zawiya, Libya,.ANSA/ UNICEF

GINEVRA. – Il numero di migranti e rifugiati morti nel Mediterraneo dall’inizio dell’anno mentre tentavano di raggiungere l’Europa è salito a 213, ha riferito oggi a Ginevra l’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim). L’Agenzia delle Nazioni Unite ha inoltre annunciato che 5.502 migranti e rifugiati sono entrati in Europa via mare dal primo al 28 gennaio. L’Italia ha registrato circa il 58% del totale degli arrivi (3.176), la Spagna il 22% e la Grecia il 20%.

L’Oim aggiunge che durante un’operazione di salvataggio, la nave Aquarius della ong SOS Méditerranée “ha recuperato due corpi, ma stando alle indicazioni altri migranti avrebbero perso la vita” nell’incidente. L’Aquarius dovrebbe giungere oggi in Sicilia.