Calcio: irrisione a Chapecoense, solo ‘buffetto’ al Nacional

(ANSA) – MONTEVIDEO, 13 FEB – Una multa, e nemmeno troppo salata (80mila dollari, meno di 65mila euro), e tre partite a porte chiuse. Questa la sanzione inflitta dalla Federcalcio sudamericana (Conmebol) al club uruguaiano del Nacional Montevideo i cui tifosi, in un incontro di Coppa Libertadores contro la Chapecoense del 31 gennaio scorso, avevano imitato con versi e gesti la caduta di un aereo. Evidente l’intenzione di irridere la tragedia del 26 novembre 2016 quando in un incidente morirono 71 persone e quasi tutta la squadra dello stato brasiliano di Santa Catarina, compresi l’intero staff tecnico e la dirigenza. La Chapecoense aveva chiesto una sanzione esemplare per il Nacional, l’esclusione dalla coppa, una proposta non accolta dal Conmebol. Dopo aver perso l’andata, i brasiliani sono stati battuti anche nel ritorno dal Montevideo e quindi eliminati. Nel frattempo, il club uruguaiano ha identificato e bandito i due supporter che avevano fatto i gesti offensivi e si è scusato con la Chapecoense.

Condividi: