Molestie: Weinstein si scusa con Streep per uso sue parole

(ANSA) – LOS ANGELES, 23 FEB – Harvey Weinstein ha chiesto scusa a Meryl Streep e a Jennifer Lawrence per l’uso fatto in aula da parte dei suoi difensori di loro affermazioni riguardo alle accuse di molestie che pesano sul mogul di Hollywood. Nella richiesta a un tribunale di archiviare una class action contro Weinstein, i suoi avvocati avevano utilizzato strumentalmente le parole delle due attricI che avevano semplicemente dichiarato di non essere state molestate, non intendendo con ciò assolvere il produttore dalle aggressioni ad altre loro colleghe. Meryl Streep aveva criticato la scelta, definendo ‘patetico’ il tentativo di smarcarsi dalle accuse. Un portavoce di Weinstein ha fatto sapere che l’uomo ha anche invitato i propri legali a non fare nomi di attrici o ex soci in futuro.