Bolivia: ex presidente Sanchez de Lozada a processo in Usa

Su presunto ruolo nel massacro di 50 persone in proteste 2003

ROMA. – L’ex presidente boliviano Gonzalo Sanchez de Lozada sarà sottoposto a processo negli Stati Uniti per il suo presunto ruolo nel massacro di più di 50 boliviani durante un’ondata di proteste popolari nel 2003. Lo riportano media locali. In quell’occasione, la popolazione si opponeva alla vendita di gas boliviano in Nordamerica, e il governo guidato da Sanchez de Losada ha ordinato la repressione dei manifestanti.

Il processo contro l’ex presidente ed ex ministro della difesa, Carlos Sánchez Berzaín, inizierà il 5 marzo davanti a un tribunale federale a Miami. L’ex presidente e l’ex ministro della Difesa sono rifugiati negli Usa dall’ottobre del 2003, quando Sanchez de Lozada si dimise dopo 14 mesi dall’inizio del suo secondo mandato alla guida del Paese. In precedenza aveva governato dal 1994 al 1997.