Simulavano incidenti per truffa, 16 arresti, anche medici

(ANSA) – ROMA, 9 MAR – – Simulavano incidenti stradali, con la complicità di medici e infermieri affiliati che procuravano alle false vittime lucrosi risarcimenti dalle compagnie assicurative. Smantellata dai carabinieri a Roma un’associazione di truffatori. Dalle prime luci dell’alba, i carabinieri della Compagnia Centro di Roma stanno eseguendo un’ordinanza che dispone misure cautelari nei confronti di 20 cittadini romani: 16 arrestati (6 in carcere e 10 ai domiciliari) e 4 sottoposti all’obbligo di presentazione quotidiana alla polizia giudiziaria, emesse dal gip di Roma, con l’accusa di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di truffe ai danni di numerose compagnie assicurative RC auto, corruzione, sostituzione di persona e falso. In manette anche medici, infermieri e avvocati. Il danno alle assicurazioni ammonterebbe a oltre un milione di euro.

Condividi: