Catalogna: media, rinviata sine die l’investitura di Sanchez

(ANSA) – ROMA, 10 MAR – Il presidente del Parlamento catalano, Roger Torrent, ha rinviato sine die l’investitura del nuovo President della Generalitat, il 53enne leader indipendentista Jordi Sanchez, in detenzione preventiva da 4 mesi con l’accusa di ribellione per avere organizzato le manifestazioni di Barcellona del 20 settembre: lo scrive il quotidiano spagnolo El Pais. La decisione segue la notizia, già comunicata a Torrent, secondo cui la difesa di Sanchez presenterà una domanda di scarcerazione lunedì prossimo davanti alla Corte europea dei diritti umani. La plenaria era stata convocata lo stesso lunedì 12 marzo per l’elezione di Sanchez, ma ieri il giudice del Tribunale Supremo Pablo Llarena ha negato a Sanchez sia la libertà, sia i permessi straordinari che il politico aveva chiesto per poter essere presente alla sua prevista investitura lunedì al Parlamento di Barcellona.

Condividi: