Walmart sfida Amazon, la spesa online arriva a domicilio

Walmart: la spesa online arriva a domicilio

NEW YORK. – Walmart lancia la sfida ad Amazon, aprendo una vera e proprio ‘guerra delle consegne’. Il colosso della distribuzione offrirà entro la fine dell’anno la consegna a domicilio della spesa ordinata online. L’iniziativa riguarderà 100 città americane e si pone come obiettivo quello di guadagnare terreno nei confronti della rivale Amazon, che lo scorso anno ha acquistato il gigante bio Whole Foods lanciando un affondo nell’industria degli alimentari.

Il servizio di consegna della spesa a domicilio di Walmart è per al momento limitato a sei città ma entro la fine del 2018 il colosso punta a estenderlo al 40% delle famiglie americane. Inizialmente la consegna a domicilio costerà 9,95 dollari e sarà disponibile per una spesa di almeno 30 dollari. ”Il prezzo calerà” assicura l’amministratore delegato Greg Foran.

”Vogliamo servire i nostri clienti come nessun altro può fare. Vogliamo portare il meglio di Walmart ai nostri clienti” aggiunge. Per le consegne il colosso si affiderà inizialmente a societa’ esterne, ampliando fra l’altro l’attuale collaborazione con Uber. La mossa di Walmart si inserisce nella guerra con Amazon, che ha mandato in crisi il settore delle vendite al dettaglio.

Dopo aver rivoluzionato le modalità dello shopping, Amazon sta ora cercando di conquistare le case degli americani con l’assistente vocale Alexa e con il servizio che consente la consegna della spesa direttamente in cucina, così da semplificare ulteriormente la vita dei consumatori.

L’ascesa di Amazon nella vita degli americani è accompagnata dalla corsa dei suoi titoli in Borsa, saliti nell’ultimo anno dell’83%: se le azioni continueranno ad avere lo stesso tasso di crescita Amazon potrebbe bruciare Apple sul tempo e diventare la prima società a valere 1.000 miliardi di dollari.

Cupertino flirta con la soglia dei 1.000 miliardi da tempo: ieri ha raggiunto i 922 miliardi di capitalizzazione. Ma se i suoi tassi di crescita si manterranno sullo stesso livello dello scorso anno, l’obiettivo sarà centrato una settimana dopo Amazon.