Calcio venezuelano: quattro match clou nella nona di campionato

CARACAS – Probabilmente questa sarà  tra le giornate più importanti della Primera División in quanto si affrontano le prime della classe che sulla carta dovrebbero essere le protagoniste dell’octagonal. Assisteremo a 4 scontri diretti che potranno delineare le gerarchie di questa classifica.

I denominati big match della nona del Torneo Apertura della Primera División sono: Carabobo-Monagas, Caracas-Portuguesa, Estudiantes de Mérida-Trujillanos e Zamora-Táchira.

Ad aprire lo spettacolo, stasera alle 19, sarà Carabobo-Monagas, la seconda contro i campioni in carica della Primera División. I granata sono a quota 13 punti (con una gara in meno) mentre i guerreros de Guarapiche a 4 (anche loro con una gara da recuperare). Quest’ultimi, al momento, sono lontani dal vertice, vorranno tenersi stretta la loro posizione per accedere all’octagonal.

I precedenti ufficiali tra queste due formazioni sono 32 e l’ago della bilancia pende dalla parte del Carabobo con 12 vittorie contro le 4 degli orientali. Il segno ‘X’ si é fatto presente in 16 occasioni. L’ultimo confronto ufficiale risale al 16 ottobre 2017, quando i granata s’imposero per 4-1. Il Monagas non porta a casa l’intera posta in palio da ben sette anni, l’ultima vittoria risale al 26 novembre 2011, allora finí 2-0.

Domenica toccherà a Caracas-Portuguesa. I rojos del Ávila (11 punti) ospitano la capolista Portuguesa (13). I capitolini non possono permettersi passi falsi per mantenersi inchiodati ad una delle poltrone che valgono i playoff, mentre il Penta vuole confermarsi tra le migliori. Se da un lato il Caracas è galvanizzato dal 4-0 inflitto al Deportivo Anzoátegui nel recupero, dall’altro troviamo un Portuguesa che nelle ultime tre gare di campionato ha portato a casa due ko.

I ragazzi di Horacio Moreno vorrebbero l’octagonal ma servono punti e sanno anche che vincere al Cocodrilos Sport Park non è un’impersa facile. Un dato favorisce il Caracas: negli ultimi 17 scontri diretti, i rojos del Ávila hanno vinto in 13 occasioni, pareggiando tre volte. Il fischio d’inizio é fissato per domenica alle 15:30.

Sempre domenica ci sarà uno scrontro diretto che terrà gli appassionati della Primera División incollati alla televisione. Alle 19:00 in campo il “clásico andino”, Estudiantes de Mérida ospita il Trujillanos. Gli accademici sono vicinissimi alla zona octagonal, mentre i guerreros de la montaña sentono che può essere l’anno buono per entrare ai playoff e sognare le coppe internazionali.

Lunedì, alle 19:00, a chiudere lo spettacolo ci penserà Zamora-Deportivo Táchira. Questa gara segnerà il ritorno dell’italo-venezuelano Francesco Stifano sul campo dello stadio La Carolina.

Il resto del programma della nona giornata della Primera División si completerà con: Estudiantes de Caracas-Deportivo Lara (domani alle 17:00), Aragua-Metropolitanos (domani alle 17:00), Academia Puerto Cabello-Deportivo Anzoátegui (domani alle 19:00), Atlético Venezuela-Deportivo La Guaira (domenica alle 15:30) e Mineros-Zulia (domenica alle 17:00).

(di Fioravante De Simone)