Tatangelo vince Celebrity Masterchef: “Riparto da me”

ROMA. – “In questi mesi mi ero un po’ chiusa, ma ora posso dire che sono tornata. MasterChef mi ha dato la possibilità di rimettermi in gioco, di mostrare al pubblico la parte di me più autentica che non riusciva ad emergere. Ma questa vittoria è anche un modo per ripartire da capo, come quando a 15 anni sono salita sul palco di Sanremo con quella stessa innocenza e spontaneità. Riparto da me”.

Anna Tantagelo che ha trionfato nella versione ‘Celebrity’ del talent show di Sky Uno – dopo un testa a testa con la collega Orietta Berti che si è aggiudicata la medaglia d’argento – in una conversazione con l’ANSA commenta il suo ‘successo’ con il menù ‘Delicata follia’, una degustazione mari e monti, e ribadisce con emozione: “È stato terapeutico partecipare come arrivare in finale, un nuovo punto di partenza. La mia rivincita”.

La cantante di Sora mamma di un bambino (figlio dei Gigi d’Alessio con cui si è lasciata da giugno) è emersa quasi in punta di piedi, prima di sentirsi a suo agio nella cucina del cooking show versione vip di Sky Uno, ma ingranata la marcia giusta ha messo da parte le incertezze, Jeans, maglietta bianca, scarpe da ginnastica, capelli spesso legati (via tacchi e vestiti da vamp) fino ad arrivare in finale convincendo con i suoi piatti i tre giudici Antonino Cannavacciuolo, Joe Bastianich e Bruno Barbieri a incoronarla seconda celebrity MasterChef d’Italia.

Anna è tornata anche alla “sua” musica: “dopo due anni di silenzio torno al mio vero grande amore il 20 aprile esce un singolo (La fortuna sia con me) una canzone che mi rappresenta appieno scritta da Giuseppe Anastasi (poi a settembre il nuovo album) lo ha scritto a giugno. A casa tutto è cambiato “è vero ma non mollo. Non a caso dedico questa vittoria a mio figlio Andrea”.

“Quello che mi fa davvero piacere è che tante persone mi stanno scrivendo o hanno commentato sui social il mio ritorno in tv: tra questi c’è anche chi in passato ha espresso giudizi poco carini nei miei confronti. Oggi si scusano, dicendo che ho mostrato finalmente la mia personalità più autentica semplice. Io ho iniziato a cantare da ragazzina ma avevo dietro una famiglia molto tradizionale che mi seguiva, ad esempio mia sorella più grande fino a 30 anni, doveva tornare a casa a mezzanotte. Io andavo a scuola, facevo i concerti, lavoravo nella panetteria di famiglia nei ritagli di tempo. Non ho avuto di fatto un’adolescenza”.

Tornando a Masterchef la cantante confessa che ha trovato più difficoltà nel corso delle prime prove: “lasciarsi andare in mezzo a tanti concorrenti non è semplice. Sul palco non sei da sola, hai il tuo pubblico a sostenerti, ma qui la responsabilità era solo tua e dovevi vedertela con te stessa e di conseguenza i giudici”. Anna parla anche del suo rapporto con Orietta Berti:

“Nessuno avrebbe scommesso su due cantanti in finale. Orietta è stata un’avversaria meravigliosa, brava, onesta, non ha perso mai la calma, una parola buona per tutti, poi anche molto autoironica”.

Il momento più difficile? “Quando ho dovuto cucinare le palle di toro, non immaginavo neanche che si potessero mangiare. E invece, mi hanno dato soddisfazione”.

Lo stesso il dolce di pasticceria di quando si è misurata nelle puntate scorse in un invention test: “sentirsi dire dal Maestro Iginio Massari che il proprio dessert è uno dei più buoni mai mangiati a MasterChef sono soddisfazioni. Non ci credevo. Ho messo le ali”.

Ma è stata l’Esterna ad Amatrice la prova più toccante per Tatangelo: “è stata un bagno di umiltà unico nel suo genere. Quando siamo partiti in pulmino non conoscevamo neanche la destinazione. In certi momenti ti senti così piccolo, vedi persone che hanno la forza di ricominciare e non mollare con una dignità che non ha eguali”.

Anna ha scelto di devolvere il premio di 100.000 euro in gettoni d’oro, diviso in due parti uguali all’associazione Doppia Difesa contro la violenza sulle donne (“Michelle Hunziker e Giulia Bongiorno sono due persone molto serie”) e all’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù di Roma (“vincere era strettamente legata alla voglia di aiutare chi ha bisogno”).

La nuova Anna insomma è molto più a portata di mano e le sue lacrime sincere abbracciando mamma e papà e sorella sul palco di Celebrity MasterChef hanno convinto non solo il pubblico da casa ma tanti utenti social, fino ad oggi un’interprete che sembrava troppo ingessata: “La mia riservatezza è stata talvolta scambiata per arroganza. Chiamatemi Anna, semplicemente”.

(di Nicoletta Tamberlich/ANSA)

Condividi: