F1 Cina: la Mercedes di Hamilton davanti, Ferrari vicinissima

ROMA. – La Mercedes torna davanti, ma la Ferrari è vicinissima. Nel venerdì di prove libere a Shanghai in vista del Gran Premio di Cina è Lewis Hamilton a staccare il miglior tempo dominando sia la prima che la seconda sessione. Ad un soffio (solo 7 millesimi di secondo) dal campione del mondo la Rossa di Kimi Raikkonen sempre più a suo agio con la SF71H seguito dall’altre Stella d’Argento di Valtteri Bottas e dalla Rossa del leader del Mondiale Sebastian Vettel.

Cavallino Rampante che continua a dare segnali di crescita, mentre da Amsterdam il numero uno di Maranello, Sergio Marchionne torna a parlare della possibilità di lasciare il Circus in contrapposizione con i progetti della nuova proprietà americana della massima serie: “C’è chi vuole considerare la Formula 1 più uno spettacolo che uno sport – tuona Marchionne – Se andiamo in questa direzione noi usciamo. Abbiamo avuto una proposta da Liberty Media dieci giorni fa, aspettiamo di vedere i dettagli, poi faremo la scelta giusta per la Ferrari”.

Una Rossa che in questo 2018 cominciato con il piede giusto sembra finora averle azzeccate tutte: “E’ stato un buon venerdì – ha detto Raikkonen – e sono piuttosto contento del feeling che ho avuto con la macchina. Credo che abbiamo una buona base dalla quale partire. La macchina è stata ‘sincera’ sin dall’inizio, per cui è facile lavorare alla messa a punto di alcune cose.

C’era traffico durante uno dei miei giri e sono sicuro che saremmo potuti andare più veloci. Nei long run non abbiamo mai avuto un’idea precisa della situazione a causa delle condizioni: ha iniziato a piovere e siamo dovuti rientrare, per cui è un po’ difficile sapere dove siamo. Oggi eravamo vicini, ma domani chissà come sarà il tempo; le cose possono cambiare parecchio da un giorno all’altro”.

Le prove libere sul circuito internazionale di Shanghai sono state interrotte da una pioggia fine quando Raikkonen e Vettel avevano quasi portato a termine i long-run, dopo aver ottenuto il secondo e quarto miglior tempo. Quasi tutti i piloti hanno segnato il miglior crono con pneumatici ultrasoft, mentre per le prove sul passo gara sono stati utilizzati vari tipi di mescola.

“Credo che su questa pista sia molto importante trovare l’assetto ed il giusto feeling con la macchina – ha detto Vettel al termine delle libere – La pista è lunga e sforza le gomme. Ma, in generale, penso che siamo abbastanza vicini. Comunque, la macchina non è ancora dove voglio che sia. Quindi, stiamo ancora vedendo dove migliorare. Penso che la SF71H abbia il passo, ma bisogna accertarsi che tutto sia a punto. Oggi – conclude il pilota tedesco della Ferrari – è stato un giorno altalenante, ma credo che nel pomeriggio sia andata meglio ed ero più contento. Spero di esserlo ancora di più domani”.

Condividi: