Mondiali Russia 2018: Belgio, fiducia al ct Martinez

Il ct del Belgio, Roberto Martinez

BRUXELLES. – Il Mondiale non è ancora cominciato ma il Belgio ha deciso di dare fiducia ancora per due anni al ct Roberto Martinez, prolungando di altri due anni il contratto che aveva firmato nell’agosto 2016, dopo l’esonero di Wilmots.

I Diavoli Rossi sono tra le squadre più attese alla rassegna iridata grazie ad una rosa ricca di talenti – da Mertens a Nainggolan, da De Bruyne ad Hazard, solo per citarne alcuni – e con un gioco che li ha portati ad essere i primi tra le nazionali europee a qualificarsi.

La federazione belga ha espresso in una nota la sua piena soddisfazione per il lavoro del tecnico spagnolo e lodato la “prestazione impeccabile” della squadra nelle qualificazioni. In 15 partite sotto la sua guida, il Belgio ha vinto dieci volte e ne ha persa una sola. E’ inserito nel gruppo G del Mondiale con Inghilterra, Tunisia e Panama, e dovrebbe approdare senza problemi alla fase a eliminazione diretta.