Il CONI organizzerà la Giornata dello Sport anche in Venezuela

CARACAS – Il barone Pierre De Coubertin, padre dei giochi olimpici moderni, diceva: “Per ogni individuo, lo sport è una possibile fonte di miglioramento interiore”.

Domenica 3 giugno 2018 il CONI celebrerà la XV Giornata Nazionale dello Sport,  festa aperta a tutti che si svolge contemporaneamente su tutto il territorio italiano, ogni anno dal 2003, la prima domenica di giugno. L’iniziativa si svolge in concomitanza con la festa della Repubblica Italiana, che in questo 2018 festeggia il suo 70esimo anniversario.

Una grande festa all’insegna di chi ama e pratica lo sport e della promozione di tutte le discipline sportive coinvolte, con eventi e manifestazioni in molti Comuni italiani.

Novità importante in questo 2018 è il coinvolgimento, a seguito di accordo tra il Comitato Olimpico Nazionale Italiano ed il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale/Direzione Generale degli Italiani all’Estero, delle nostre Comunità Italiane all’Estero: ogni Delegato CONI operante nei sei Paesi riconosciuti (Argentina, Brasile, Canada, Stati Uniti, Svizzera e Venezuela) organizzerà iniziative promozionali nel Paese di appartenenza per celebrare la Giornata nella stessa data in cui avrà luogo in Italia.

Nella terra di Bolívar saranno coinvolti istituzioni italo-venezuelane: 26 club, 3 scuole e la Cavenit di Maturín.

Intorno alla Giornata dello sport si svolgeranno non solo attività fisiche, ma anche eventi per promuovere la cultura e la gatronomia. L’evento si realizzerà nelle diverse regioni del Venezuela dov’è presente la nostra collettività.

“Abbiamo cercato di coinvolgere tutte le istituzioni italo-venezuelane presenti nel paese. Con questa iniziativa vogliamo promuovere la pratica dello sport, la cultura e la dieta mediterranea” ci spiega il dottor Nello Collevecchio, Delegato Coni in Venezuela, aggiungendo “La manifestazione sarà rivolta prevalentemente alle fasce giovanili della comunità con svolgimento di gare non competitive in diverse discipline sportive”.

Le delegazioni più numerose sono quelle della Casa d’Italia di Maracaibo con 500 rappresentanti, seguito dal Centro Italiano Venezolano di Caracas con 420, Club Italo Venezolano de Barquisimeto con 370 e Casa d’Italia di Maracay con 350 rappresentanti.

Nella Casa d’Italia con sede nella denominata “Tierra del Sol Amado” si svolgeranno le seguenti attività sportive: aerobic, atletica, beach volley, bocce, calcio, calcio a 5, domino, kickigball, nuoto, pallacanestro, scacchi e tennis. Oltre alle attività sportive ci sarà un evento con musica tipica italiana ed un evento di gastronomia italo-venezuelana.

Il poster della manifestazione in territorio italiano

 

Nel Centro Italiano Venezolano di Caracas durante la Giornata Nazionale dello Sport ci saranno le seguenti attività: calcio, boccette, domino, nuoto e tennis. Fuori dai terreni di gioco ci sarà la conferenza dell’ambasciatore Silvio Mignano e poi un recital musicale del gruppo di danza Arlecchino. A livello gastronomico i nostri connazionali potranno degustare piatti tipici della gastronomia italo-venezuelana e per addolcire la giornata ci sarà la Fiera del Cioccolato.

Nel Club Italo Venezolano di Barquisimeto gli amanti dello sport assisteranno alle gare di boccette, calcio, nuoto, pallacanestro e tennis. Nel club della “ciudad musical de Venezuela” ci sarà un concerto con musica tipica del bel paese. Mentre per gli amanti della cucina ci sarà una fiera con podrotti italo-venezuelani.

Mentre nella Casa d’Italia della “ciudad jardín” sono in programma 8 tornei nei seguenti sport: calcio, tennis, basket, bocce, ping pong, nuoto, calcio a 5 e pallavolo. Anche a Maracay oltre ai piatti italo-venezuelani ci sarà la fiera del cioccolato.

Oltre ai club già menzionati hanno aderito alla prima edizione della Giornata Nazionale dello Sport in Venezuela: Centro Italo Venezolano Puerto Ordaz (300 partecipanti), Club Campestre San Fernando de Apure (275), Centro italiano Venezolano de Oriente (250), Club Deportivo Italo Venezolano Valera (230), Centro Italo Venezolano Agustín Codazzi Cagua (225), Centro Social Italo Venezolano Mérida (200), Club Social Deportivo Italo Cabimas (175), Centro Italiano Venezolano San Cristóbal (175), Centro Italo Venezolano El Tigre (150), Club Italo Venezolano di Barinas (125), Casa d’Italia Ciudad Bolívar (120), Centro Social Italo Venezolano Guanare (120), Centro Italo Venezolano San Juan de Los Morros (120), Casa Italia Calabozo (115), Centro Social Italo Venezolano di Valencia (110), Centro Italiano Venezolano Carupano (100), Centro Italiano Venezolano Upata (95), Centro Italo Venezolano Valle de la Pascua (90), Centro Italo Venezolano Porlamar (75), Club Deportivo Cultural Italo Venezolano San Felipe (75) e la Casa d’Italia Los Teques (50).

La Cavenit di Maturín con 50 rappresentanti ha organizzato un torneo di calcio e un’attività per promuovere la musica italiana.

A questa prima giornata Nazionale dello Sport parteciperanno anche tre scuole italo-venezuelane: San Francisto de Asis (110), Bolívar e Garibaldi (90) ed Agostino Codazzi (75). Qui si svolgeranno tornei di pallavolo, basket, calcio, calcio a 5 e kikingball.

La Gionata Nazionale dello Sport si propone di sensibilizzare gli italiani all’estero sul tema della salute psicofisica collegata alla pratica dello sport nonchè sull’impotanza delle sane abitudini alimentari propie della dieta mediterranea, tema che costituirà uno dei principali focus della III edizione della settimana della cucina italiana nel mondo. Per questo motivo al margine delle attività sportive, saranno favoriti eventi promozionali enogastronomici e culturali.

Saranno eventualmente individuati connazionali di particolare talento sportivo, per essere inseriti in programmi di “ritorno in italia” e per essere ammessi a partecipare a competizioni internazionali con i colori Azzurri.

L’evento si svolgerà in Venezuela il prossimo fine settimana nelle diverse istutizioni aderenti all’iniziativa promossa dal CONI.

(di Fioravante De Simone)