Mondiali: 12 stadi in 11 città, ecco Russia 2018

Gli spalti di uno degli stadi in cui si disputerà il Mondiale.
Uno degli stadi in cui si disputerà il Mondiale.

MOSCA. – Il mondiale di calcio di Fifa 2018 si terrà in 12 stadi distribuiti in 11 città della Russia europea, da Kaliningrad, enclave stretta fra Polonia e paesi Baltici, a Ekaterinburg, la capitale della regione degli Urali dove cade il confine geografico con l’Asia. Una selezione che permette di limitare al minimo gli spostamenti – per fan e nazionali – in quella che resta la nazione più vasta al mondo.

Nonostante tutto, il calendario dovrà comunque tenere conto dei vari fusi orari: a Kaliningrad, la città più a Ovest, le lancette dell’orologio ‘girano’ in anticipo di un’ora rispetto a Mosca (nessuna differenza con l’Italia) mentre a Ekaterinburg vi è uno ‘scarto’ maggiore di due ore (dunque +3 rispetto a Roma).

La Russia non ha lesinato spese per organizzare il mondiale – in tutto 720 miliardi di rubli, ovvero quasi 10 miliardi di euro – e per le città di provincia che ospitano le partite questa è un’occasione d’oro per entrare nella mappa del turismo internazionale.