Onu, potrebbero essere oltre 10 milioni i venezuelani all’estero nel 2019

Padre e figlio salutandosi all'aeroporto
Il deputato Francisco Sucre ha assicurato che nelle proiezioni delle Nazioni Unite a fine del prossimo anno i venezuelani all’estero, legalmente o illegalmente, potrebbero essere 10 milioni.

CARACAS – E’ un fenomeno che cresce acelleratamente. Stando all’Onu, il numero di cittadini venezuelani all’estero potrebbe collocarsi attorno ai 10 milioni. Una cifra straordinaria e preoccupante. Se le proiezioni dell’Onu dovessero risultare vere, allora lo sarebbe anche che la radiografia dell’emigrante potrebbe subire una evoluzione importante. Non sarebbero solo i professionisti, laureati con corsi di post-laurea, a cercare altrove una futuro migliore.

Il deputato della Commissione di Politica Estera del Parlamento, Francisco Sucre, ha assicurato che la “diaspora venezuelana” cresce acceleratamene. Oggigiorno non si sa con certezza quanti siano i venezuelani all’estero. C’è chi afferma tre milioni, chi sostiene oltre i quattro e altri ancora che siano ancor di più. La loro presenza, comunque, è ormai massiccia in America Latina e anche in Europa.

Nel corso di una intervista concessa a Globovisiòn, il canale “all-news”, il deputato ha assicurato che nelle proiezioni delle Nazioni Unite a fine del prossimo anno i venezuelani all’estero, legalmente o illegalmente, potrebbero essere 10 milioni. Una cifra altissima che, come già accaduto ad altre nazioni ma in epoche diverse e non in paesi ricchi come lo è il Venezuela, coinvolgerebbe tutte le classi sociali: da quelle più umili e meno preparate a quelle più agiate e più colte.