Yulimar Rojas pronta a partecipare ai Juegos Centroamericanos

Yulimar Rojas

CARACAS – La saltatrice venezuelana Yulimar Rojas si sta riprendendp dal suo infortunio alla caviglia destra e si dice pronta a Juegos Centroamericanos y del Caribe che si svolgeranno a Barranquilla tra il 19 luglio ed il 3 agosto.

“Npn ho partecipato alle prime prove del ciclo olímpico, ma sono entusiasma molto poter partecipare ai Juegos Centroamericanos y del Caribe de Barranquilla. Voglio essere lí e dare il massimo. Ogni volta che salto non faccio altro che pensare al mio paese” ha dichiarato l’atleta nata 22 anni fa a Caracas.

Rojas che nel 2016 ha conquistato la medaglia d’argento ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro si era infortunata alcuni giorni fa durante un allenamento.

“Mi hanno fatto una risonanza magnetica e non é uscito nuella di male. Si sono risentiti alcuni legamenti a causa della storta. Ho un edema a causa del colpo. Ma fortunatamente non é tanto gonfia, solo ho un pò di fastidio”.

A causa di questo infortunio, Yulimar Rojas ha dovuto alzare bandiera bianca e non ha potuto partecipare alla Diamond League. La tappa andata in scena a Parigi é stata vinta della colombiana Caterina Ibarguen (14.83), che si é lasciata alle spalle la giamaicana Kimberly Williams (14.56) e la statunitense Tori Franklin (14.49).

“Non sono riuscita a riprendermi in tempo per poter saltare. Quest’anno é stato di alti e bassi, ma mi é servito anche per imparare tante cose nuove”.

Va ricordato nel 2017, la Rojas ha vissuto una stagione da favola conquistando la medaglia d’oro nella prova del salto triplo nei mondiali disputati a Londra. La venezuelana é salita sul gradino piú alto del podio grazie al suo salto di 14,91 metri, lasciandosi alle spalle la colombiana Caterine Ibargüen (14,89) e la kazaca Olga Rypakova (14.77).

L’anno scorso, non solo si é appesa al collo l’oro nella kermesse iridata, ma ha stabilito anche il record del miglior salto della stagione con i suoi 14,96 durante il Meeting disputato ad Andújar in Spagna. A queste gesta vanno aggiunte la vittoria nella tappa della Diamond League disputata a Roma con un salto di 14,84 metri.

I tifosi creoli sperano nel pronto recupero della campionessa del salto triplo per continuare a meravigliarsi con la sua bravura nelle diverse piste d’atletica di tutto il mondo.

(di Fioravante De Simone)