Amadeus: “La nuova stagione nel ricordo di Frizzi”

Amadeus intervistato da Emilio Buttaro
Amadeus intervistato da Emilio Buttaro per “La Voce d’Italia”

Reduce dal successo di “Ora o mai più”, la fortunata trasmissione battezzata come il Festival di Sanremo dell’estate, Amadeus è già proiettato alla nuova stagione. Il popolare presentatore condurrà “Soliti ignoti – Il ritorno” su Rai1 a partire dal 17 settembre alle 20,35 (trasmissione proposta anche su Rai Italia) e “Stasera tutto è possibile” su Rai2 dal 25 settembre.

“Ritornano gli ignoti – ha detto Amadeus durante la presentazione dei palinsesti Rai a ‘La Voce d’Italia’ – ritorna il parente misterioso ed anche il piacere di giocare da casa tutte le sere. E poi ci sarà anche ‘Stasera tutto è possibile’ con la famosa stanza inclinata che diverte sempre tutti ed in particolar modo i bambini”.

Trasmissioni sempre di grande successo ma il Festival di Sanremo rimane un sogno? “E’ la manifestazione più importante che abbiamo nella storia delle televisione. Dico sempre che a Sanremo non si dice di no, ma fortunatamente ho il piacere di fare tante cose, così non ci penso anche perché non mi è stato mai proposto. Dovesse accadere in questa o nella prossima vita sarei felice”.

E intanto la nuova stagione inizierà nel ricordo dell’indimenticabile Fabrizio Frizzi. “Quello è sicuro. Lui è sempre stato un grande amico ed è come se nella classe ci fosse una sedia vuota. Ricordo che proprio l’anno scorso alla presentazione dei palinsesti eravamo seduti accanto. C’è davvero una grande tristezza da parte di tutti noi”.

Video intervista di Emilio Buttaro