Juegos Centroamericanos y del Caribe: Robeilys Peinado sarà la portabandiera

La venezuelana Robeilys Peinado. / AFP PHOTO / Kirill KUDRYAVTSEV

CARACAS – L’incaricata di far sventolare la bandiera del Venezuela durante la ceremonia d’apertura dei Juegos Centroamericanos y del Caribe sarà l’astista Robeilys Peinado (20 anni).

La vincitrice della medaglia di bronzo ai mondiali di atletica del 2017 ha ricevuto il 35% dei voti dalla giuria.

La Peinado ha avuto la meglio sulla nuotatrice Jeserik Pinto ed il lottatore Luis Vivenes. Le regioni dove l’astista ha avuto il maggior numero di voti sono stati Zulia, Distrito Capital, Yaracuy, Guárico, Monagas, Aragua, Cojedes e Vargas.

La Peinado era stata in corsa per essere la portabandiera per i Panamericani di Toronto nel 2015, Olimpiadi di Rio 2016 e nei Sudamericani di Cochabamba nel 2018, ma senza riuscire a vivere questo sogno.

La campionessa dell’asta aveva vissuto questa esperienza di essere portabandiera nei Sudamericani della Gioventù nel 2013 e nei Giochi Olimpici della Gioventù a Nachino nel 2014.

La Pinto, che nei giochi di Cochabamba ha vinto quattro medaglie ha avuto più voti nelle seguenti regioni Amazonas, Apure, Lara, Bolívar, Nueva Esparta, Anzoátegui e Miranda. Ma non sono bastati per avere il privilegio di sventolare la bandiera nello stadio Metropolitano di Barranquilla.

Nella selezione per essere portabandiera c’erano anche il lottatore Luillys Pérez, il pallavolista José Gregorio Gómez, il pattinatore Jhoan Guzmán, i sollevatori di pesi Jesús González e  Jeyson Arias e il ciclista Hersony Canelón.

Nei prossimi giorni ci sarà l’evento dove Robeilys Peinado riceverà dal presidente della repubblica o dal funzionario da lui designato la bandiera con cui sfilerà durante la cerimonia.

La XXIII edizione dei Juegos Centroamericanos y del Caribe si svolgeranno nella città colombiana di Barranquilla dal 19 luglio al 3 agosto 2018.

La delegazione venezuelana si presenterà con 443 sportivi, 27 di loro di origine italiana dove spiccano i nomi di Julio Iemma nel tiro sportivo, il calciatore Daniel Saggiomo e la nuotatrice Fabiana Pesce.

(di Fioravante De Simone)