Mondiali: prima storica finale, in Croazia festa grande

Con questo gol Mario Mandzukic porta la Croazia in finale a Russia 2018.
Con questo gol Mario Mandzukic porta la Croazia in finale a Russia 2018. (ANSA)

ZAGABRIA. – Gioia e euforia sono esplose in tutta la Croazia nel momento in cui l’arbitro ha fischiato la fine dei tempi supplementari con l’Inghilterra, con la nazionale a scacchi che si giocherà per la prima volta una finale iridata domenica contro la Francia. La realizzazione del sogno di una intera generazione. Grida di gioia, abbracci, canti patriottici e petardi si sono diffusi in centinaia di piazze e vie della piccola Croazia quando il 2-1 contro l’Inghilterra è diventato il risultato finale.

Esattamente vent’anni fa la Croazia si era piazzata terza ai mondiali in Francia, mettendo a segno un risultato che fino a stasera sembrava irripetibile. E ora la squadra di Luka Modric ha superato quella di allora guidata da Zvone Boban, e giocherà per il titolo mondiale contro i Bleus. Per il calcio croato si tratta del miglior risultato storico in assoluto.

I cronisti sportivi hanno subito fatto i calcoli ricordando che la squadra guidata dal ct Zlatko Dalic, che era data quale ventesima nazionale di calcio sulla classifica ufficiale della Fifa prima dell’inizio del torneo, ora ha fatto passi da gigante verso i vertici della classifica. “Non ci siamo mai fermati e non intendiamo fermarci domenica, saremo campioni”, ha detto a caldo Dalic alla stampa croata. Le prime analisi e i titoli dei siti hanno già proclamato eroe nazionale Mario Mandzukic, autore del gol decisivo al 4′ del secondo supplementare.