Nicaragua: scontri durante manifestazione, cinque morti

Una persona cammina per strada con la bandiera del Nicaragua e sulla parete sono disegnati i volti di alcuni manifestanti morti
Scontri durante una manifestazione in Nicaragua.

MANAGUA. – E’ di cinque morti, fra cui quattro membri della polizia ed un manifestante, il bilancio di scontri avvenuti durante la marcia ‘Juntos somos un volcán’ (Uniti siamo un vulcano) a Morrito, nella regione di Río San Juan. Lo scrive il quotidiano El Nuevo Diario di Managua.

Il decesso delle cinque persone negli incidenti fra dimostranti e forze di sicurezza, è stato confermato anche attraverso un comunicato della Polizia nazionale. Fra le vittime, si è appreso, vi è il commissario Luis Bustos e tre agenti. La quinta persona deceduta è un maestro di nome Marvin Ugarte.

Secondo il giornale, la polizia aveva bloccato l’accesso del corteo al centro della città e aveva sparato per disperdere i manifestanti. Ma fra loro si trovavano persone armate che hanno risposto al fuoco. Da parte sua il quotidiano La Prensa ha precisato che alla manifestazione partecipavano 300 persone, e che oltre alle vittime fatali vi sono stati almeno 17 feriti.